Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1897

Guglielmo Marconi ottiene a Londra il primo brevetto e fonda la sua società

Il British Post Office di Londra concede a Guglielmo Marconi il brevetto n. 12039 dal titolo Perfezionamenti nella trasmissione degli impulsi e degli apparecchi relativi, sul suo metodo di trasmissione radio.

L'ingegnere capo delle Poste inglesi, William Henry Preece loda con queste parole il suo lavoro: "E' stato detto che Marconi non ha fatto nulla di nuovo ... Colombo non ha inventato l'uovo, ma ha mostrato il modo di farlo stare diritto, e Marconi ha prodotto, con mezzi conosciuti, un nuovo occhio elettrico più sensibile di qualsiasi strumento elettrico che si conosca".

L'inventore bolognese fonda in Inghilterra - a soli 23 anni - la Wireless Telegraph and Signal Company, ditta con cinquanta dipendenti, presto conosciuta come Marconi Wireless Co.

Tra i consulenti della società vi sono il prof. John Ambrose Fleming dell'Università di Cambridge, l'ing. Richard Norman Vyvyan, tecnico impiantista, George Stevens Kemp e P.W. Paget.

Nello stesso anno Marconi compie numerosi esperimenti a La Spezia, in collaborazione con la Regia Marina italiana, suscitando grandi entusiasmi.

Il giovane diventerà molto popolare in Inghilterra già l'anno dopo, trasmettendo con il suo telegrafo senza fili i bollettini delle regate di Kingstown.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Foto di Marconi da giovane - Aeroporto di Bologna Foto giovanile di Guglielmo Marconi all Azione della Marconi Wireless Co - Aeroporto di Bologna L Villa Griffone a Pontecchio - luogo dei primi esperimenti marconiani

Approfondimenti:

  • Dino Biondi, Il Resto del Carlino 1885-1985. Un giornale nella storia d'Italia, Bologna, Poligrafici Editoriale, 1985, p. 49
  • Giorgio Comaschi, Marconi. L'uomo che ha cambiato il mondo, Argelato, Minerva, 2019, p. 101
  • Gian Carlo Corazza, Guglielmo Marconi, in: Storia illustrata di Bologna, a cura di Walter Tega, Milano, Nuova editoriale AIEP, 1990, vol. 4.: Bologna dall'Unità alla Liberazione, p. 232
  • Gian Carlo Corazza, Guglielmo Marconi e Bologna nel primo centenario dell'invenzione della radio (1895-1995), in "Strenna storica bolognese", 45 (1995), pp. 193-205
  • Tiziano Costa, Grande libro dei personaggi di Bologna. 420 storie, Bologna, Costa, 2019, p. 119
  • Anna Guagnini, Guglielmo Marconi inventore e organizzatore, in: 1901-2001. Un ponte sull'Atlantico, a cura di Gabriele Falciasecca e Barbara Valotti, Bologna, Re Enzo editrice, 2001, pp. 52-69
  • Marconi. La vita, le immagini, Pontecchio Marconi, Fondazione Guglielmo Marconi, s.d. (2000 ca), pp. 6-8
  • MSB Palazzo Pepoli. Museo della storia di Bologna. Testi del percorso espositivo, Bologna, Bononia University Press, 2011, p. 126
  • Segnali sotto e sopra l'Atlantico, a cura di Franco Soresini, s.l., Dalla Pozza e Pria, 2001, p. 34

  • Torri e castelli. Bologna e la sua provincia. Storia, dizionario biografico, opere d'arte, notizie d'oggi, 2. ed. ampliata a cura di Luigi Arbizzani e Pietro Mondini, Bologna, Editrice Galileo, 1966, p. 133
  • Barbara Valotti, La formazione di Guglielmo Marconi, in: Da Sasso a ... Marconi. Fra storia e mito, a cura di Fernando Stumpo, 2. ed., Sasso Marconi, Bolelli, 1995, p. 62