Nel 1903 al Giardino è aggiunta una seconda sezione, e una..." />

Nel 1903 al Giardino è aggiunta una seconda sezione, e una..." />

Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1897

Il Giardino d'Infanzia governativo

Accanto alla Scuola Normale "Laura Bassi" viene aperto un Giardino d'Infanzia, fin dall'inizio molto frequentato. Nell'anno scolastico 1897-98 è avviato anche un corso froebeliano.

Nel 1903 al Giardino è aggiunta una seconda sezione, e una terza nel 1915. Prima della guerra mondiale la prima maestra giardiniera, Guglielmina Giolli Sabattini, lo arricchirà con un museo e una biblioteca, mentre il Comune curerà l'installazione di moderni bagni e della luce elettrica. Tra il 1917 e il 1920 le allieve decoreranno il refettorio con dipinti floreali.

Con la guerra le sezioni aggiuntive saranno abolite e le rispettive aule requisite dai militari. Una sola sarà ripistinata nell'anno scolastico 1924-25. Tra le due guerre il Giardino d'infanzia governativo comprenderà - oltre a un bel cortile soleggiato, due aule, un salone e uno spogliatoio - anche "un bell'appezzamento di terra con aiole coltivate a giardino, a orto, a prato e a frutteto", un pollaio in legno e una piccola colombaia, per l'allevamento di volatili da cortile.

Dal 1914 al 1948 il Giardino sarà diretto dalla maestra giardiniera Ada Irma Grecchi, che organizzerà gite e feste scolastiche con la collaborazione delle famiglie. Durante la seconda guerra mondiale l'edificio dell'asilo sarà danneggiato dai bombardamenti e occupato dai sinistrati, che utilizzeranno il terreno come orto di fortuna.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

Clara Battini, Il Giardino d'Infanzia, in: Studi e inediti per il primo centenario dell'Istituto magistrale Laura Bassi, Bologna, Tip. STEB, 1960, pp. 37-40