Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1897

Il Fascio Ferroviario

Il 7 febbraio nella palestra di Santa Lucia è inaugurata la sezione bolognese del Fascio Ferroviario Italiano.

L'avvocato Barbanti Brodano (1853-1931), promotore della Camera del Lavoro di Bologna, tiene un discorso alla presenza di varie associazioni operaie, sotto l'occhio vigile della Questura e della Prefettura cittadine.

Fondato a Genova nel 1890 sotto gli auspici del deputato Antonio Pellegrini e presieduto dall'avv. Samuele Levi, il Fascio Ferroviario, di ispirazione mazziniana, è "l'associazione palese, pubblica, legittima di tutti i ferrovieri italiani". Vi aderiscono circa 30mila agenti.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

1901-2011 Società Ginnastica Educativa Sempre Avanti!, a cura di Franco Vannini e Gilberto Veronesi, Bologna, Camera Chiara, 2011, p. 55


Fabio Bertini, Le parti e le controparti. Le organizzazioni del lavoro dal Risorgimento alla liberazione, Milano, F. Angeli, 2004, p. 90


Il sindacato ferrovieri italiani dalle origini al Fascismo 1907-1925, a cura di Maurizio Antonioli, Giorgio Checcozzo, Milano, Unicopli, 1994, p. 47


Statuto del fascio ferroviario fra gli agenti appartenenti alle amministrazioni mediterranea adriatica e sicula, sede di Genova. Approvato dall'assemblea generale del 4 giugno 1890, Genova, Tip. dei tribunali, 1890