Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1896

La Casa Gasometro del segretario di Gaggio

Il segretario comunale di Gaggio Montano Medardo Amaduzzi edifica la propria casa sulla sorgente di gas esistente in località Saldine, nei pressi del paese di Gaggio, con l'intenzione di sfruttare il gas, che vi scaturisce abbondante, per l'illuminazione e il riscaldamento della stessa.

La cosiddetta Casa del Gasometro è dotata di un pozzo murato profondo quattro metri, sormontato da una campana di lamiera in funzione di serbatoio.

Nel 1896 l'impianto produce 15-20 metri cubi di gas al giorno, che raggiungono i 40 metri cubi con pressione atmosferica bassa.

La sorgente di casa Amaduzzi si esaurirà nel corso del secolo successivo, a causa delle numerose perforazioni effettuate in zona dalla ditta Lazzi Gas.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Attilio Scicli, L'attività estrattiva e le risorse minerarie della regione Emilia-Romagna, Modena, Poligrafico Artioli, 1972, p. 252