Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1891

Alberto Dallolio eletto sindaco

Alle elezioni amministrative generali del 24 maggio vincono i liberali moderati, appoggiati dai cattolici. Su 19.788 elettori votano solo in 5.792. Escono eletti 47 consiglieri moderati e un solo democratico, l'ing. Antonio Zannoni (1833-1910).

Alberto Dallolio (1852-1935), rappresentante dell'Unione monarchico-liberale e seguace del Minghetti - chiamato causticamente Dall'Olio Santo dal periodico "Bononia Ridet" per la sua alleanza coi clericali - viene eletto sindaco di Bologna.

Rimarrà in carica fino al 1° luglio 1902, quando la sua giunta sarà travolta dalle polemiche per l'abbattimento delle antiche mura della città e l'allargamento della cinta daziaria.

Dallolio siederà in consiglio comunale per 27 anni, partecipando da protagonista a tutte le principali scelte urbanistiche e amministrative: dal completamento di via Indipendenza, all'introduzione dei tram elettrici, alla municipalizzazione dell'Azienda del gas.

La sua esperienza politico-amministrativa comprenderà anche le cariche di sindaco di Pianoro, Senatore del Regno e Presidente della Provincia, dal 1905 al 1913.

Fondatore nel 1889 delle colonie scolastiche estive, si occuperà sempre di cultura e istruzione, quale presidente della Società degli insegnanti e della casa editrice Zanichelli. Sarà anche studioso di storia patria e promotore del museo bolognese del Risorgimento.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Busto di Alberto Dallolio - Centro di cultura "P. Guidotti" - Castiglione dei... Il sindaco Dallolio ritratto da A. Majani - Mostra: "Budrio ricorda Augusto...

Approfondimenti:

  • Alessandro Albertazzi, I sindaci di Bologna: Alberto Dallolio, in: "Strenna storica bolognese", 1986, pp. 13-22
  • Agostino Bignardi, Dizionario biografico dei liberali bolognesi, 1860-1914, Bologna, Bandiera, 1956, pp. 14-16
  • Franco Cristofori, Alfredo Testoni. La vita, le opere, la città, realizzazione grafica di Pier Achille Cuniberti, Bologna, Alfa, 1981, p. 101
  • Franco Cristofori, Bologna come rideva. I giornali umoristici dal 1859 al 1924, Bologna, Cappelli, 1973, p. 257
  • Giosue Carducci e i carducciani nella Certosa di Bologna, Bologna, Comune, 2007, p. 20
  • Augusto Majani (Nasica), Ricordi fra due secoli. Memorie illustrate di un caricaturista bolognese, presentate da Giuseppe Lipparini, Milano, Academia, 1950, pp. 206-213
  • Giovanni Maioli, Alberto Dallolio, Bologna, Comune di Bologna, stampa 1935, estr.: "Bologna", 8 (1935)
  • Nazario Sauro Onofri, Il dibattito sui servizi pubblici al consiglio comunale di Bologna negli ultimi decenni del secolo scorso, in: La municipalizzazione nell'area padana. Storia ed esperienze a confronto, a cura di A. Berselli, F. Della Peruta, A. Varni, Milano, F. Angeli, 1988, pp. 511-512 (data cit.: 4 maggio 1891)