Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1886

Il Tiro a segno all'Arco Guidi

Sul terreno dove sorgerà nel Novecento lo stadio del Littoriale, aldilà del portico, che unisce il Meloncello alla Certosa, sorge il nuovo Tiro a segno. Sostituisce quello collocato dal 1862 in via degli Angeli, presso Porta san Mamolo.

Dal 20 giugno si tengono sei giorni di gare, con ricchi premi (tra i quali 4 fucili Vatterli) e grande partecipazione di tiratori. Nel discorso inaugurale, il Presidente Gaiani ricorda che l'impianto sorge sul luogo del martirio di Ugo Bassi.

In questo poligono lo sport del tiro avrà grande sviluppo. Vi si svolgeranno gare molto importanti, con la presenza delle autorità. Per oltre cinquanta anni l'arma più usata sarà il fucile mod. '91. Dopo la costruzione del Littoriale il poligono di tiro si trasferirà definitivamente in via Agucchi (1928).

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Bologna nelle sue cartoline, a cura di Antonio Brighetti, Franco Monteverde, Cuneo, L'arciere, 1986, vol. 2: Vedute della città, p. 109 (foto)
  • Antonio Brighetti, Località Arco Guidi. Storia e iconografia, Bologna, A. Gaggi, 1981, p. 8