Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1884

Ampliamento della Borsa di Commercio

Risale al febbraio 1883 il progetto dell'ing. Filippo Buriani per l'ampliamento dei locali della Borsa di Commercio nel palazzo comunale.

Nel cortile detto della Cisterna, sede dell'antico Orto dei Semplici e utilizzato nell'800 per le manovre dei pompieri, si prevede la costruzione di una grande sala “con copertura in ferro e cristalli”, in grado di ospitare 48 uffici e un cafè-restaurant.

La realizzazione della struttura centrale è affidata alla ditta Alfredo Cottrau di Napoli, su disegno degli ingegneri Kholen e Bubbèe. La nuova Sala Borsa è inaugurata il 18 gennaio 1884. Nel generale apprezzamento della struttura, sono criticati l’illuminazione a gaz e l’ingresso, ritenuto “meschino”.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

La Borsa di Commercio nell La sala coperta della Borsa (BO) - sec. XIX La Borsa di Commercio bolognese alla fine del XIX secolo La prima versione della Borsa di Commerico - ditta Cottrau - sec. XIX Visione della piazza coperta di Sala Borsa con le biciclette - sec. XIX

Approfondimenti:

  • Bologna ai tempi di Stendhal, mostra iconografica, Bologna, 13-20 maggio 1972, introduzione e catalogo di Giancarlo Roversi, in: "L'Archiginnasio", 66-68 (1971-1973), vol. 2., p. 803 (Cortile della Cisterna)

  • Anna Maria Brandinelli, La Biblioteca Sala Borsa di Bologna: storia del progetto e dei luoghi, in "Biblioteche oggi", maggio 2002, pp. 6-18
  • Giuseppe Coccolini, L'arte muraria italiana. I costruttori gli ingegneri e gli architetti, Bologna, Re Enzo, 2002, p. 157 (data cit.: 1886)
  • Marco Poli, Accadde a Bologna. La città nelle sue date, Bologna, Costa, 2005, pp. 221-222
  • La Sala Borsa di Bologna. Il palazzo e la biblioteca, a cura di Paola Foschi e Marco Poli, Bologna, Editrice Compositori, 2003