Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1881

Luigi Mancinelli direttore del Liceo musicale

Fondatore della Società del Quartetto, promotore di “concerti popolari” al Teatro Brunetti, interprete wagneriano per eccellenza, Luigi Mancinelli (1848-1921) viene eletto direttore del Liceo musicale.

Negli anni successivi sarà anche Maestro di cappella di San Petronio e direttore principale al Comunale. La sua presenza farà crescere di molto il livello qualitativo dell'orchestra bolognese.

Nella città felsinea egli entrerà in contatto con musicisti e compositori di talento, come il giovane Ferruccio Busoni e Richard Wagner.

Nel 1884 al Comunale sarà rappresentata la sua opera romantica Isora di Provenza, che qui otterrà grande successo - Enrico Panzacchi scriverà un articolo laudativo sul "Fanfulla della Domenica" - mentre avrà un'accoglienza piuttosto fredda a Milano.

Più feconda sarà la sua attività concertistica, con la quale contribuirà a rivelare la musica dei grandi maestri del romanticismo tedesco, da Weber a Schumann, attirando a Bologna "virtuosi di grande valore e rinomanza".

Per la grande fama e benevolenza acquisita, desterà stupore il suo improvviso abbandono della città nel 1886, dopo essersi dimesso da tutte le cariche.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Marina Calore, Bologna a teatro. L'Ottocento, Bologna, Guidicini e Rosa, 1982, p. 99
  • Renzo Giacomelli, Il Teatro comunale di Bologna. Storia aneddotica e cronaca di due secoli (1763-1963), Bologna, Tamari Editori, 1965, p. 74 (data cit.: 1882)
  • Museo internazionale e biblioteca della musica. Guida al percorso espositivo, a cura di Lorenzo Bianconi e Paolo Isotta, 2. ed. riveduta e corretta, Bologna, Comune, 2006, p. 49
  • Jenny Servino, Respighi e il Liceo musicale, in: Le stanze della musica: artisti e musicisti a Bologna dal '500 al '900, Cinisello Balsamo, Silvana, 2002, p. 173 (data cit.: 1882)
  • Teatro Comunale di Bologna, testi di Piero Mioli, fotografie di Carlo Vannini, Bologna, Scripta Maneant, 2019, p. 136
  • Alfredo Testoni, Bologna che scompare, ristampa della 2. ed., Bologna, Cappelli, 1972, pp. 68-69
  • Lamberto Trezzini, Teatro dei Bibiena, in: Storia illustrata di Bologna, a cura di Walter Tega, Milano, Nuova editoriale AIEP, 1989, vol. 3., pp. 151-152
  • Francesco Vatielli, Cinquant'anni di vita musicale a Bologna (1850-1900). Continuazione e fine, in: "L'Archiginnasio", 15 (1920), pp. 122-126
  • Roberto Verti, Emilia Romagna terra di musica, di voci e di mito, Casalecchio di Reno, L'Inchiostroblu, 1996, pp. 70-71, 259-260

Internet: