Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1877

La Scuola magistrale di ginnastica

Su progetto di Emilio Baumann (1843-1916), nominato nel 1874 direttore della ginnastica nelle scuole primarie e secondarie di Bologna, è istituita, con i sussidi del Comune, della Provincia e del Governo, la Scuola magistrale di ginnastica, per la formazione degli insegnanti in questa disciplina.

L'istituto, che si affianca a quello, ormai insufficiente, promosso da Obermann a Torino, otterrà di lì a poco il riconoscimento del ministero della Pubblica istruzione.

Il Comune di Bologna si avvarrà della potente Società ginnastica Virtus, che si offrirà di organizzare gratuitamente i corsi previsti.

L'insegnamento obbligatorio della ginnastica nelle scuole sarà introdotto con la legge n. 4442 del 7 luglio 1878, presentata dal ministro Francesco De Sanctis.

Nel 1884 Baumann sarà chiamato a Roma a dirigere la Scuola Normale di Educazione fisica, ispirata all'esperienza bolognese.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Franco Cristofori, Bologna. Immagini e vita tra Ottocento e Novecento, Bologna, Alfa, stampa 1978, p. 489
  • M. D’Ascenzo, Alle origini delle attività sportive nella scuola italiana: la ginnastica razionale di Emilio Baumann (1860-1884), in R. Farnè (a cura di), Sport e infanzia. Un’esperienza formativa tra gioco e impegno, Milano, Angeli, 2010, pp. 194-215
  • Mirella D'Ascenzo, La scuola elementare nell'età liberale. Il caso Bologna, 1859-1911, Bologna, Clueb, 1997, pp. 153-154
  • Il mito della V nera, a cura di Achille Baratti, Renato Lemmi Gigli, Bologna, Poligrafici L. Parma, 1972, pp. 55, 57-62