Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1877

Inaugurazione del Tempio israelitico

Alla vigilia della festa religiosa di Shavuot termina, a cura dell'ing. Guido Lisi, la ristrutturazione dello stabile un tempo appartenuto alla famiglia bolognese dei Gombruti, estinta nel 1650.

L'antica casa (ai numeri 7 e 9 dell'omonima via, allora al n. 19), acquistata all'asta da alcune famiglie ebraiche, viene adibita all'abitazione del rabbino e a uffici. Nel magazzino annesso è ricavato un oratorio “ad uso Tempio”.

Il "sacro tempio" appare modesto, ma ordinato e di buon gusto. Divenuto col tempo insufficiente, sarà sostituito nel 1928 dalla sinagoga progettata dall'ing. Attilio Muggia (1861-1936).

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel Bolognese, 1919-1945, Bologna, Comune – ISREBO, vol. I, Nazario Sauro Onofri, Bologna dall'antifascismo alla Resistenza, 2005, p. 99 (Voce: Comunità israelitica bolognese)
  • Bologna 1938-1945: guida ai luoghi della guerra e della Resistenza, San Giovanni in Persiceto, Aspasia, 2005, p. 20
  • Diaspore. L'Università di Bologna davanti alle leggi razziali, a cura di Gian Paolo Brizzi, Bologna, CLUEB, 2014, p. 19
  • Guida ai luoghi ebraici di Bologna, a cura di Franco Bonilauri, Vincenza Maugeri, Roma, De Luca, 2006, pp. 9, 19, 34-35
  • Nazario Sauro Onofri, Ebrei e fascismo a Bologna, Crespellano, Grafica Lavino, 1989, pp. 46-47
  • Lucio Pardo, Carolina Delburgo, Barbarie sotto le due torri. Leggi razziali e Shoah a Bologna, s.l., s.e., 2018, p. 96
  • Touring Club italiano, Luoghi ebraici in Emilia Romagna, Milano, TCI - Bologna, Regione Emilia-Romagna, 2003, pp. 29-30