Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1874

Il IX Congresso pedagogico italiano

Nelle sale dell'Archiginnasio è pomposamente inaugurato il IX Congresso pedagogico italiano, sotto la presidenza dell'ex sindaco Carlo Pepoli.

Vi partecipano oltre 1.200 iscritti, tra i quali i principali esponenti del panorama pedagogico locale: dal Provveditore Ernesto Masi (1837-1908) al direttore della Scuola Normale Grosso, dagli Ispettori Belluzzi e Bignami al capo dell'Ufficio Istruzione Medardo Burzi.

Sono presenti i consiglieri municipali più impegnati sul piano educativo: il medico Francesco Magni, Augusto Aglebert, Enrico Panzacchi e Aristide Ravà, promotore degli asili infantili. Si discute su "quale nuovo indirizzo educativo e didattico deve darsi alle scuole tanto infantili che primarie in Italia" e si manifesta una preferenza per l'insegnamento oggettivo, di stampo positivista, svolto attraverso collezioni "dal vero".

Viene affermata la continuità tra la scuola materna ed elementare e la necessità del passaggio degli asili dal ministero degli Interni a quello dell'Istruzione. Accanto al Congresso pedagogico, solennemente concluso il 20 settembre, si tiene la V Esposizione didattica e il V Congresso ginnastico.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Mirella D'Ascenzo, La scuola elementare nell'età liberale. Il caso Bologna, 1859-1911, Bologna, Clueb, 1997, pp. 139-145
  • Torri e castelli. Bologna e la sua provincia. Storia, dizionario biografico, opere d'arte, notizie d'oggi, 2. ed. ampliata a cura di Luigi Arbizzani e Pietro Mondini, Bologna, Editrice Galileo, 1966, p. 135 (E. Masi)