Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1873

L'Asilo Giardino per i bambini poveri

Promosso dalla Lega per l'Istruzione del popolo, il 23 novembre 1873 è inaugurato a Bologna, nei locali del palazzo Sabattini in via Riva Reno, un asilo-giardino ispirato ai kindergarden tedeschi, organizzati da Friedrich Froebel.

E' condotto da un comitato direttivo presieduto dall'illustre medico Francesco Magni. E' aperto a tutti i bambini, senza distinzione di sesso o condizione sociale, ma ospita soprattutto figli di artigiani, impiegati, operai, che sono soci della Lega.

E' proposta una istruzione gioiosa, basata sul disegno e le attività manuali (tessitura, traforo, ricamo, intaglio), il gioco, il canto e la ginnastica, attività adatte a uno sviluppo armonico (corpo/mente) del bambino.

L'asilo è disposto su un solo piano e accoglie circa 100 bambini, dai due anni e mezzo all'età scolare. E' dotato di ampie e luminose sale per lo studio, di una palestra, di un refettorio e una cucina.

Tra i più accaniti sostenitori della benefica istituzione è il prof. Raffaele Belluzzi (1839-1903), chiamato scherzosamente da Enrico Panzacchi "l'Impresario" per le sue mille iniziative volte a raccogliere fondi a favore di essa: nel 1876 arriverà a scrivere e farà mettere in scena addirittura un'operetta, dal titolo I fanciulli perduti.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Comune di Bologna. Assessorato per la Pubblica Istruzione, Bambini si diventa. Bologna: storia di una politica per l'infanzia, Rastignano, Litosei, 1985
  • Mirella D'Ascenzo, Istruzione popolare e biblioteche circolanti a Bologna nel secondo Ottocento. Il caso della Lega bolognese per l'istruzione del popolo, in: Editoria e lettura a Bologna tra Ottocento e Novecento. Studi e catalogo del Fondo di storia dell'editoria dell'Istituto Gramsci Emilia-Romagna, Bologna, Istituto Gramsci Emilia-Romagna, 1999, p. 99
  • Mirella D'Ascenzo, La scuola elementare nell'età liberale. Il caso Bologna, 1859-1911, Bologna, Clueb, 1997, pp. 157-160
  • Marco Poli, Accadde a Bologna. La città nelle sue date, Bologna, Costa, 2005, p. 217
  • Odette Righi, Dall'asilo alla scuola dell'infanzia. Bologna 1840-1970. 130 anni di storia, Bologna, Cappelli, 1979, pp. 32-34
  • Alfredo Testoni, Bologna che scompare, ristampa della 2. ed., Bologna, Cappelli, 1972, pp. 138-139