Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1873

La chiesa di Santa Lucia ceduta alla Società sezionale di Ginnastica di Bologna (poi Virtus)

Il Comune cede la chiesa soppressa di Santa Lucia in via Castiglione alla Società sezionale di Ginnastica di Bologna (futura Virtus). Dall' 8 maggio essa ne farà la propria sede e comincerà a utilizzarla per la cultura e la diffusione della ginnastica, arredandola "con tutte le macchine ginnastiche" necessarie.

L'assegnazione è stata caldeggiata anche da Giosue Carducci, in nome della Lega Bolognese per l'Istruzione del Popolo. Egli ha definito la palestra di ginnastica per il popolo una istituzione necessaria e "reclamata dalla moderna civiltà".

Il 20 giugno è costituita la Sezione Scherma, alla cui direzione è chiamato il maestro Corrado Palumbo.

L'8 agosto, su iniziativa della Lega per l'Istruzione del Popolo, in Santa Lucia si svolge la commemorazione dell'8 Agosto 1848, con intervento di numeroso pubblico e autorità.

Col nuovo anno inizieranno i Corsi di Ginnastica, tenuti dai coniugi Baumann. "Ginnasti, saltatori, cultori della pesistica, della lotta greco-romana, della scherma" si alleneranno con costanza, "in un'atmosfera cordiale e di sana emulazione".

L'antica chiesa sconsacrata diverrà in breve la più grande palestra d'Europa e per qualche tempo sarà usata anche dalle vicine scuole.

Dopo la seconda guerra mondiale verrà destinata a laboratori dell'Istituto tecnico Aldini-Valeriani.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

La chiesa sconsacrata di Santa Lucia - via Castiglione (BO) La chiesa sconsacrata di Santa Lucia - via Castiglione (BO) - interno La chiesa sconsacrata di Santa Lucia - via Castiglione (BO) - interno

Localizzazioni:

Google Maps

Approfondimenti:

Umberto Beseghi, Palazzi di Bologna, 2. ed., Bologna, Tamari, 1957, pp. 337-338


Franco Cristofori, Bologna. Immagini e vita tra Ottocento e Novecento, Bologna, Alfa, stampa 1978, p. 489


Tullio Lauro, Virtus. Cinquant'anni di basket, Milano, Forte, 1984, p. 7


Il mito della V nera, a cura di Achille Baratti, Renato Lemmi Gigli, Bologna, Poligrafici L. Parma, 1972, pp. 41-43, 368


Il mito della V nera 2, 1971-1994, a cura di Anonimo bolognese, Bologna, Renografica, stampa 1994, p. 12


Santa Lucia. Crescita e rinascimento della Chiesa e dei collegi della Compagnia di Gesú, 1623-1988. Storia di una trasformazione urbanistica incompiuta, a cura di Roberto Scannavini, Bologna, Nuova Alfa, 1988, p. 57