Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1870

Rubbiani e i "zampitti" bolognesi in difesa del Papa

Mentre in Vaticano è in corso il Concilio, l'esercito italiano, nonostante le promesse fatte dal ministro degli Esteri Visconti Venosta, invade le province pontificie e si appresta alla conquista di Roma. Mentre in varie città si festeggia “il sospirato avvenimento”, a Bologna la notizia è tenuta a lungo nascosta dal Prefetto.

A difesa del Papa accorrono alcune centinaia di volontari. Tra essi una colonna di ragazzi bolognesi appartenenti alla neonata Gioventù cattolica. Il popolino romano li chiama zampitti, come i ciociari del corpo ausiliario creato da Pio IX per la repressione del brigantaggio (che vestono, appunto le tipiche calzature montanare chiamate ciocie o zampitti).

Li guida il segretario della Società, Alfonso Rubbiani (1848-1913), un giovane "di animo generosissimo, impulsivo, colto", convinto che il potere temporale del Papa sia una garanzia del suo potere spirituale.

La presenza di questi giovani sarà soprattutto simbolica. Durante la presa di Porta Pia non spareranno un solo colpo. Pio IX escluderà in generale una difesa violenta: "Non si dica mai che il Vicario di Gesù Cristo, quantunque ingiustamente assalito, abbia ad acconsentire a qualunque spargimento di sangue".

La capitolazione del 20 settembre sarà soprattutto uno scontro a colpi di cannone, risolto in poche ore, attorno alle mura aureliane.

Due anni dopo Rubbiani ricorderà con queste parole l'origine della sua avventura:

Un giorno del 1870 leggevo le opere di Ugo Foscolo; una pagina mi fece grande impressione. Cominciava così: "Gli Italiani devono volere e volerlo fino all'ultimo sangue che il Papa resti in mezzo all'Italia, a Roma, venerato, onorato e difeso dagli Italiani". Chiusi il libro e partii per Roma.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

1913-2013. Centenario della morte di Alfonso Rubbiani, a cura del Comitato per Bologna Storica e Artistica, Bologna, Costa, 2017, p. 11


Giacomo de Antonellis, Storia dell'Azione cattolica, Milano, Rizzoli, 1987, pp. 65-70


Agostino Bignardi, Rubbiani politico, in: "Strenna storica bolognese", 1963, pp. 41-47


Enrico Bottrigari, Cronaca di Bologna, a cura di Aldo Berselli, Bologna, Zanichelli, 1960-1962, vol. 3., p. 341, 446; vol. 4., p. 153


Internet:

Specchio romano.it - Il corpo degli squadriglieri fu creato da Pio IX per combattere i briganti - Vestivano alla ciociara gli zampitti del Papa - di Annalisa Venditti


Alfonso Rubbiani - Wikipedia