Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1863

Scissione nella Società Operaia

In novembre dieci soci e il consigliere Tognetti lasciano la Società Operaia. Nel gennaio successivo fonderanno la Società Artigiana di Bologna.

La sostanza dell'operazione è politica: gli scissionisti sono seguaci della corrente monarchico-liberale di Gioacchino Napoleone Pepoli.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Mario Maragi, Storia della Società Operaia di Bologna, Imola, Cooperativa P. Galeati, 1970, p. 80
  • La società attraente. Cooperazione e cultura nell'Emilia Romagna, Bologna, dicembre 1976-gennaio 1977, a cura di Franco Solmi, Bologna, Grafis, 1976, p. 122