Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1862

Luigi Bertelli alla Promotrice di Firenze

Il giovane pittore bolognese Luigi Bertelli (1832-1916) ottiene un lusinghiero successo alla Esposizione Promotrice di Firenze. E' un autodidatta influenzato dalla lezione di Basoli e dei Macchiaioli. Telemaco Signorini, esponente di punta dei Macchiaioli, lo definisce artista "progressista". Nel 1867 Bertelli visiterà l'Esposizione Universale di Parigi, traendo profitto dalla lezione di maestri quali Millet, Courbet, Corot. Nel 1870 otterrà un premio all'esposizione nazionale di Parma, con l'opera Luogo ameno.

Dedito completamente alla pittura, trascurerà gli affari personali (la fornace di sua proprietà sarà destinata al fallimento) e morirà a Bologna in estrema povertà nel 1916. Alla sua fama di "parente povero di Paul Cezanne", alimentata da critici come Longhi e Arcangeli, si affiancherà la profonda stima di colleghi come Carrà e Morandi, che lo considereranno loro maestro.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Alcuni disegni a carboncino di Luigi Bertelli (1834-1916), in: "Strenna storica bolognese", 1969, pp. 65-71
  • Alfredo Baruffi, Galleria d'arte 56, dal 3 aprile 1982, testo di Franco Solmi e Marilena Pasquali, Bologna, a cura della Galleria 56, 1982
  • Artisti allo specchio, Bologna, Associazione per le arti Francesco Francia, stampa 1990, pp. 17-22
  • Alessandra Borgogelli, Paolo Stivani, La pittura nell'Ottocento, in: Storia illustrata di Bologna, a cura di Walter Tega, Milano, Nuova editoriale AIEP, 1989, pp. 288-290
  • Dizionario dei bolognesi, a cura di Giancarlo Bernabei, Bologna, Santarini, 1989-1990, v. 1., pp. 111-112
  • Renzo Grandi, Pittura e scultura nell'Ottocento, in: Storia della Emilia Romagna, a cura di Aldo Berselli, Imola, University Press Bologna, 1980, vol. 3., pp. 1222-1223
  • Augusto Majani (Nasica), Ricordi fra due secoli. Memorie illustrate di un caricaturista bolognese, presentate da Giuseppe Lipparini, Milano, Academia, 1950, p. 40
  • Luigi Bertelli, 1832-1916, a cura di Paolo Stivani, Bologna, Il nuovo laboratorio, 1982
  • C. Nicosia, E. Riccomini, L'arte emiliana dopo l'Unità, in Storia d'Italia. Le regioni dall'Unità a oggi. L'Emilia-Romagna, a cura di Roberto Finzi, Torino, Einaudi, 1997, p. 837

Internet: