Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1862

La Società degli Insegnanti

Alcuni insegnanti, assieme all'Ispettore delle Scuole primarie Cesare Cavara e all'Assessore alla Pubblica Istruzione Enrico Bertolazzi, creano la sezione bolognese della “Società d'Istruzione, di educazione e di mutuo soccorso fra gli insegnanti d'Italia”, fondata a Torino nel 1853. Ha il compito di indicare temi e argomenti di lingua italiana e aritmetica da proporre ai maestri nel loro lavoro quotidiano.

Nelle adunanze pedagogiche della Società avvengono discussioni di carattere pedagogico-didattico, sviluppate anche nel Gabinetto di lettura e nella Biblioteca circolante. Dopo il 1870 si svilupperà, oltre alla “mutua istruzione pedagogica, scientifica e letteraria”, anche una attività di reale mutuo soccorso, con iniziative di previdenza e assistenza.

Sotto la presidenza Bignami, la “Società degli Insegnanti” si riunirà per revisionare i libri di testo delle scuole elementari. Dal 1880 i testi da essa segnalati saranno adottati ufficialmente in tutte le scuole bolognesi.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Mirella D'Ascenzo, La scuola elementare nell'età liberale. Il caso Bologna, 1859-1911, Bologna, Clueb, 1997, pp. 70-71, 162-164