Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1862

La nuova Officina del Gas

La convenzione stipulata il 21 maggio tra l’amministrazione comunale e la Compagnie Genevoise de l'Industrie du Gaz (conosciuta come La Ginevrina) estende il servizio di illuminazione a gas a tutta la città, escluse le strade di circonvallazione.

Per far fronte a questo impegno, la società appaltatrice decide di costruire una nuova Officina del Gas su un’area di 14 mila metri quadrati tra le porte San Donato e Mascarella.

Nel 1866 fornirà luce a oltre 1.500 lampioni e 8.000 lampade private. L'impianto sarà ammodernato a cavallo del secolo, con nuovi generatori, caldaie e gasometri.

L'illuminazione a gas era stata inaugurata a Bologna il 2 ottobre 1847: i signori E. Saint Cyr e A. Trové si erano assunti l'incarico di costruire una officina generatrice, la rete di distribuzione e l'impianto dei fanali nel centro cittadino.

Il servizio si era però subito rivelato inadeguato alle esigenze della città e aveva prodotto notevole malcontento tra i bolognesi.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Il Gasometro ad assetto variabile - Officina del Gas (BO) Officina del Gas (BO) - il deposito del carbone Lampione a gas nei pressi di porta Mascarella Lampione a gas in una via del centro Officina del Gas a porta San Donato (BO) L Officina del Gas (BO) - Deposito del carbone - particolare Officina del Gas (BO) - Deposito del carbone - particolare Lampione a gas a Porta Saragozza Lampione a gas in una stradina del Quadrilatero L

Approfondimenti:

  • Aurelio Alaimo, L'organizzazione della città. Amministrazione comunale e politica urbana a Bologna dopo l'unità (1859-1889), Bologna, Il mulino, 1990, pp. 128-129
  • Aurelio Alaimo, Prima delle municipalizzazioni: gas e acqua a Bologna nella seconda metà dell'Ottocento (1846-1875), in: La municipalizzazione nell'area padana. Storia ed esperienze a confronto, a cura di A. Berselli, F. Della Peruta, A. Varni, Milano, F. Angeli, 1988, pp. 274-275
  • Federico Bartolini, Dalla luce al calore all'energia. Per una storia della Officina del gas di Bologna attraverso i dibattiti in Consiglio comunale, Bologna, Istituto per la storia di Bologna, 1989, pp. 69-70
  • Milana Benassi Capuano e Maria Angela Neri, Oltre i cancelli... al Reno, Bologna, Istituto Comprensivo n. 1, 2010, p. 108
  • G. Bernabei, G. Gresleri, S. Zagnoni, Bologna moderna, 1860-1980, Bologna, Patron, 1984, pp. 31-33
  • Bologna s'industria. La rinascita economica dal secondo dopoguerra agli anni '80 nelle immagini dell'archivio Fototecnica, a cura di Cinzia Frisoni, Santarcangelo di Romagna, Maggioli Musei, 2019, p. 38 (foto)
  • Enrico Bottrigari, Cronaca di Bologna, a cura di Aldo Berselli, Bologna, Zanichelli, 1960-1962, vol. 3., p. 244
  • Cent'anni fa Bologna. Angoli e ricordi della città nella raccolta fotografica Belluzzi, a cura di Otello Sangiorgi e Fiorenza Tarozzi, Bologna, Costa, 2000, p. 111
  • Franco Cristofori, Bologna. Immagini e vita tra Ottocento e Novecento, Bologna, Alfa, stampa 1978, p. 467
  • L'industria a Bologna, Bologna, Associazione degli Industriali della Provincia di Bologna, 1976, pp. 100-101
  • Massimo Marcolin, Pubblici servizi, private virtù? Riflessioni sulla municipalizzazione dei servizi gas e acqua a Bologna, in: La municipalizzazione nell'area padana, cit., p. 410
  • Trent'anni di fotografie Villani a Bologna. 1920-1950, coordinamento editoriale di Sandra Mazza e Nazario Sauro Onofri, Bologna, Cappelli, 1988, p. 74 (foto)