Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1862

La Ferrovia Porrettana fino a Vergato

Il 18 agosto è aperto il tratto della Ferrovia Porrettana da Bologna fino a Vergato. Il 1° dicembre 1863 sarà inaugurato il tratto fino a Pracchia e il 2 novembre 1864 la linea sarà prolungata fino a Pistoia.

I primi progetti per la costruzione di un valico ferroviario appenninico risalgono agli anni Quaranta, per opera dei fratelli Cini di San Marcello Pistoiese, ma solo nel 1851 è stata stipulata una convenzione tra cinque stati: Granducato di Toscana, Stato Pontificio, ducati di Parma e Modena e Impero austriaco.

I lavori sono iniziati nel 1856 sotto la direzione di Jean Louis Protche di Metz. L'ingegnere francese ha progettato personalmente i viadotti della linea, assieme a Gaetano Ratti, mentre il maestoso cavalcavia fuori porta Galliera è stato realizzato, dopo un primo affidamento all'ing. Cottrau (1839-1893), dalla "Società delle Strade ferrate meridionali".

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Bologna. Architettura, città, paesaggio, a cura di Pierluigi Giordani, Giuliano Gresleri, Nicola Marzot, Roma, Mancosu, 2006, p. 116
  • Enrico Bottrigari, Cronaca di Bologna, a cura di Aldo Berselli, Bologna, Zanichelli, 1960-1962, vol. 3., p. 260
  • Mario Facci, Alessandro Borri, Porretta dall'Unita alla Repubblica, 1859-1948. Cronache porrettane, aspetti politico-sociali, i sindaci e i podestà, Porretta Terme, Gruppo di studi alta valle del Reno - Comune, 1998, p. 47
  • La ferrovia transappennina. Il collegamento Nord-Sud attraverso la montagna bolognese e pistoiese, 1842-1934, a cura di Gruppo di studi alta Valle del Reno (...), Vergato, Ferri, 1985, pp. 112-144
  • L'industria a Bologna, Bologna, Associazione degli Industriali della Provincia di Bologna, 1976, p. 63

Internet: