Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1851

Artigiani bolognesi alla Grande Esposizione di Londra

Un gruppo di artigiani bolognesi, accompagnati dall'ing. Francesco Gualandi, parte alla volta di Londra per visitare la Grande Esposizione. Il viaggio tocca Piacenza, Torino e Lione dove vengono visitati alcuni opifici. A Parigi gli artigiani sono ammessi in varie officine, secondo le loro specialità. La sosta dura fino al 17 settembre, dopo di che si dirigono nella capitale inglese.

Grande è la meraviglia di fronte alla esposizione del Crystal Palace, che raccoglie esempi di tutta la produzione industriale mondiale. Dopo una rassegna di carattere generale, ogni visitatore studia la parte che più interessa la sua professione, prendendo nota degli strumenti e dei processi più aggiornati.

Da Londra gli artigiani viaggeranno in Europa secondo itinerari diversi: Alessandro Calzoni, ad esempio, visiterà altre città inglesi e quindi la Prussia, la Germania e la Svizzera. Nel suo Rapporto sull'esposizione segnalerà sistemi idraulici perfezionati, sistemi di riscaldamento, macchine per lavorare materie grezze come la canapa.

Lungo tutto il viaggio annoterà le novità riguardo alle strade ferrate e compilerà un catalogo delle principali fabbriche visitate, come il Conservatorio delle Arti e Mestieri di Parigi, l'Arsenale di Woolwich, la fabbrica di pentole Ballochs a Birmingham e molte altre. Di alcune lavorazioni e prodotti eseguirà disegni e schizzi.

Gli altri suoi colleghi compileranno analoghi rapporti. Il viaggio a Londra è un “primo tentativo riuscito a bene” di aggiornamento professionale, in funzione della promozione di attività industriali nel bolognese.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Gli albori dell'industria a Bologna. Le esposizioni prima dell'Unità. 1852, 1855, 1856, 1857, riedizione promossa dall'Associazione degli industriali della provincia di Bologna, Bologna, Li Causi, 1983, pp. 3-13 (alleg.: Invio di alcuni artigiani bolognesi alla Esposizione di Londra)
  • Paola Pacetti, Gli anni 1850-1860: fra innovazione e conservazione. L'attività manifatturiera a Bologna e Ferrara, in: Storia della Emilia Romagna, a cura di Aldo Berselli, Imola, University Press Bologna, 1980, vol. 3., p. 213