Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1851

Antonio Poletti porta in scena Mago Merlino

Nella primavera del 1851 vanno in scena per quattro serate, al Gran Teatro Comunale di Bologna, Le avventure di Mago Merlino di Antonio Poletti, abile prestigiatore, da alcuni anni attivo nei teatri del nord Italia.

Il suo spettacolo è definito "Trattenimento Mimico Prestigioso preceduto da giuochi ed esperimenti di destrezza, di fisica, meccanica, ottica, idraulica, chimica, elettro-magnetismo". Tutti gli effetti sono collegati all'interno di una narrazione drammaturgica (Mitri).

Poletti è ben conosciuto a Bologna, dove già nel 1848 ha presentato una Accademia Meccanico-Fisica e l'anno seguente si è esibito facendo sparire una Silfide Umana. Ha esposto automi-funamboli, da lui stesso costruiti, capaci di fumare, cantare, fischiare.

Attivo fino al 1880 circa, l'artista vicentino avrà successo anche all'estero: a Londra, in Scozia e in Irlanda sarà conosciuto come The Great Wizard of the South.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

Marina Calore, Bologna a teatro. L'Ottocento, Bologna, Guidicini e Rosa, 1982, pp. 117-118


Cronologia di tutti gli spettacoli rappresentati nel Gran teatro comunale di Bologna. Dalla solenne sua apertura 14 maggio 1763 a tutto l'autunno del 1880, con introduzione compilata dall'ex artista cantante Luigi Bignami e annotazioni storiche sull'arte musicale e della danza di Felice Romani, Bologna, presso l'Agenzia Commerciale, 1880, p. 148


Internet:

Club Magico Italiano - Angelo Mitri, Il cavalier Antonio Poletti da Vicenza, in: Magia Moderna, 3 (2017), pp. 55-63