Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1849

Un'amnistia che non perdona

La Commissione governativa di Stato pubblica l'amnistia concessa da Pio IX dopo la caduta della Repubblica Romana. Il perdono del Pontefice è rivolto a coloro che hanno preso parte alla cessata rivoluzione. Sono però da esso esclusi i membri del governo provvisorio, dell'Assemblea Costituente, i capi militari, quelli che hanno già goduto in precedenza del beneficio dell'amnistia, i responsabili di delitti comuni. Non è assicurata la permanenza al lavoro degli impiegati e dei militari compromessi. C'è chi giudica che con questo atto di clemenza, in realtà, “non si perdona ad alcuno”.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Enrico Bottrigari, Cronaca di Bologna, a cura di Aldo Berselli, Bologna, Zanichelli, 1960-1962, vol. 2., pp. 186-187