Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1849

Una deputazione del Municipio va dal Papa

Su richiesta del Commissario pontificio Bedini, una Deputazione del Consiglio Comunale si reca a Gaeta dal Papa per presentargli la sudditanza di Bologna e per pregarlo di conservare alla città le guarentigie costituzionali già concesse.

Gli porta inoltre il desiderio “vivissimo” della città di essere scelta come suo asilo temporaneo, finché la situazione nella capitale non sia ristabilita. E' invece respinta un'istanza, proposta da Don Ferranti, per la secolarizzazione dello Stato romano.

A questa missione partecipano l'avv. Antonio Zanolini, l'ex Senatore Gaetano Zucchini e il conte Carlo Marsili. La “versatilità” del Municipio bolognese, che pochi giorni prima aveva ufficialmente protestato contro l'ingresso dei Francesi nel territorio della Repubblica romana, è criticata da molti.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Aldo Berselli, Da Napoleone alla Grande Guerra, in: Storia di Bologna, direttore Renato Zangheri, vol. 4., tomo 1., Bologna, Bononia University Press, 2010, p. 55
  • Enrico Bottrigari, Cronaca di Bologna, a cura di Aldo Berselli, Bologna, Zanichelli, 1960-1962, vol. 2., pp. 149-150, 154
  • Gida Rossi, Bologna nella storia nell'arte e nel costume, Sala Bolognese, Forni, 1980, p. 625