Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1849

L'amministrazione comunale e il prolegato si dimettono

Il 6 gennaio il Senatore di Bologna Gaetano Zucchini (1806-1882) e l'intera magistratura comunale rassegnano le dimissioni.

La rappresentanza municipale è sostituita il 18 gennaio da una Commissione di notabili presieduta da Carlo Rusconi (1812-1889), che in seguito sarà anche deputato e ministro degli Affari esteri della Repubblica romana.

Si dimette anche il prolegato conte Spada, sostituito da Carlo Berti Pichat, che assume l'incarico di Preside della Provincia.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Aldo Berselli, Da Napoleone alla Grande Guerra, in: Storia di Bologna, direttore Renato Zangheri, vol. 4., tomo 1., Bologna, Bononia University Press, 2010, p. 53
  • Enrico Bottrigari, Cronaca di Bologna, a cura di Aldo Berselli, Bologna, Zanichelli, 1960-1962, vol. 2., pp. 8-9, 12-13
  • Carlo Manelli, La Massoneria a Bologna dal XII al XX secolo, Bologna, Analisi, 1986, p. 67
  • Umberto Marcelli, Le vicende politiche dalla Restaurazione alle annessioni, in: Storia della Emilia Romagna, a cura di Aldo Berselli, Imola, University Press Bologna, 1980, vol. 3., p. 92
  • Torri e castelli. Bologna e la sua provincia. Storia, dizionario biografico, opere d'arte, notizie d'oggi, 2. ed. ampliata a cura di Luigi Arbizzani e Pietro Mondini, Bologna, Editrice Galileo, 1966, p. 34