Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1849

L'epurazione dei maestri

La Sacra congregazione degli studi ordina che sia istituito, in ogni diocesi dello Stato pontificio, un Consiglio di Censura per controllare l'attività dei professori universitari e dei maestri delle scuole pubbliche e private, allo scopo di tener lontani i giovani "da perniciosi esempi e dalle fallaci dottrine dei maestri perversi".

A Bologna si riunisce una commissione presieduta dall'arcivescovo Oppizzoni e composta di tre ecclesiastici e due laici. Essa fornirà alla Sacra congregazione degli studi un elenco di 36 maestri censurabili per ragioni politiche: 8 di essi saranno espulsi e gli altri sospesi o ammoniti. Tra gli espulsi vi è il maestro Gaetano Ghedini, "democratico puro, se non rosso, color di rosa".

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Rodolfo Fantini, L'istruzione popolare a Bologna fino al 1860, Bologna, Zanichelli, 1971, p. 181