Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1849

Cattura e fucilazione di Ugo Bassi e Antonio Livraghi

Infuocato predicatore della causa italiana, il padre barnabita Ugo Bassi (1801-1849) partecipa con Garibaldi alla difesa della Repubblica Romana. Il 3 luglio lascia con il generale e con altri patrioti la capitale e si dirige verso Venezia, assediata dagli Austriaci.

Assieme al capitano Giovanni Livraghi (1813-1849), patriota garibaldino, è sorpreso dai carabinieri pontifici nelle valli di Comacchio. I due sono falsamente accusati di resistenza "con armi alla mano".

Vengono portati prima a Ravenna e poi a Bologna, dove sono rinchiusi nella torretta di Villa Spada, fuori porta Saragozza, sede del comando austriaco.

Il governatore Gorzkowski ne ordina la fucilazione senza processo. La sentenza viene eseguita, poco lontano dall'arco del Meloncello, la mattina dell'8 agosto, nel primo anniversario della cacciata degli Austriaci da Bologna.

Nei giorni successivi alla fucilazione il “luogo del martirio” di Ugo Bassi è meta di un continuo pellegrinaggio. I ciuffi d'erba intrisi del suo sangue sono venerati come le reliquie di un "santo del popolo". Una scritta recita: “Moschettato da chi tradì Italia e Pio”.

La fossa è coperta di fiori e sui muri delle case in città compaiono piccoli manifesti che lo inneggiano e che la polizia austriaca e papalina si affretta a strappare.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Lapide sul luogo della fucilazione di Ugo Bassi al Meloncello Lapide sul luogo della fucilazione di Giovanni Livraghi al Meloncello La prigione di Ugo Bassi a Villa Spada - via Saragozza (BO) Busto di Ugo Bassi - Museo del Risorgimento (BO) Ricordi di Padre Ugo Bassi barnabita - Museo del Risorgimento (BO) Monumento a Ugo Bassi - via U. Bassi (BO) La lapide ricorda la predicazione di Ugo Bassi a Castel San Pietro (BO) nel 1849

Approfondimenti:

  • L'aquila su San Petronio. Esercito austriaco e società bolognese, 1814-1859, a cura di Mirtide Gavelli e Otello Sangiorgi, Bologna, Museo civico del Risorgimento, 1995, pp. 59-60
  • Aldo Berselli, Da Napoleone alla Grande Guerra, in: Storia di Bologna, direttore Renato Zangheri, vol. 4., tomo 1., Bologna, Bononia University Press, 2010, p. 55
  • Pompeo Bertolazzi, Cronache risorgimentali. 1831-1849, a cura di Giovanni Guidi, Bologna, Costa, 1999, p. 92
  • Bologna visitata in bicicletta, a cura del del Monte Sole Bike Group, Ozzano Emilia, Arti Grafiche Reggiani, 1999, p. 138
  • Giuseppe Bosi, Archivio patrio di antiche e moderne rimembranze felsinee, rist. anast., Sala Bolognese, A.Forni, 1975, vol. 4., pp. 152-154
  • Giulio Cavazza, Bologna dall'età napoleonica al primo Novecento, in: Storia di Bologna, a cura di Antonio Ferri, Giancarlo Roversi, Bologna, Bononia University Press, 2005, pp. 316-317
  • Coscienza urbana e urbanistica tra due millenni, vol. 1., Fatti bolognesi dal 1796 alla prima guerra mondiale, Bologna, San Giorgio in Poggiale, 11 dicembre 1993-13 febbraio 1994, a cura di Franca Varignana, Bologna, Grafis, 1993, p. 159-160
  • Tiziano Costa, Grande libro dei personaggi di Bologna. 420 storie, Bologna, Costa, 2019, p. 37, 112
  • Vittorio Emiliani, Il furore e il silenzio. Vite di Gioachino Rossini, Bologna, Il Mulino, 2007, pp. 367-368
  • Francesco Majani, Cose accadute nel tempo di mia vita, a cura di Angelo Varni, Venezia, Marsilio, 2003, p. 213
  • Carlo Manelli, La Massoneria a Bologna dal XII al XX secolo, Bologna, Analisi, 1986, pp. 173-185
  • Umberto Marcelli, Le vicende politiche dalla Restaurazione alle annessioni, in: Storia della Emilia Romagna, a cura di Aldo Berselli, Imola, University Press Bologna, 1980, vol. 3., p. 95
  • Gli oggetti del Museo civico del Risorgimento, a cura di Otello Sangiorgi e Mirtide Gavelli, Bologna, Tipografia Metropolitana, 2015, pp. 34-35
  • Marco Poli, Accadde a Bologna. La città nelle sue date, Bologna, Costa, 2005, p. 206
  • Il Risorgimento a Bologna, a cura di Giuseppe Maria Mioni e Marco Poli, Bologna, Studio Costa, 2010, p. 19
  • Valeria Roncuzzi, Mauro Roversi Monaco, Bologna s'è desta! Itinerario risorgimentale nella città, Bologna, Minerva, 2011, pp. 95-113, 253
  • Gida Rossi, Bologna nella storia nell'arte e nel costume, Sala Bolognese, Forni, 1980, p. 628
  • Torri e castelli. Bologna e la sua provincia. Storia, dizionario biografico, opere d'arte, notizie d'oggi, 2. ed. ampliata a cura di Luigi Arbizzani e Pietro Mondini, Bologna, Editrice Galileo, 1966, pp. 96-97 (U. Bassi), 130 (G. Livraghi)
  • Ugo Bassi. Metafora, verità e mito nell'arte italiana del XIX secolo, Bologna, Editrice Compositori, 1999, pp. 38, 46-47