Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1849

Copertura del canale di Savena

Viene tombato il tratto del canale di Savena che scorre lungo via Castiglione.

multimedia

Il Sant'Uffizio

Il cardinale Viale Prelà ripristina, nel convento di San Domenico, il tribunale del Sant'Uffizio. Si dice che la mania di inquisizione …

Abbattimento della chiesa di San Tommaso

Il Comune acquisisce la chiesa di San Tommaso della Braina, posta in Strada Maggiore di fronte a palazzo Davia Bargellini, e ne decide …

Si dimette l'amministrazione comunale

Il Senatore di Bologna Gaetano Zucchini (1806-1882) e l'intera Magistratura comunale rassegnano le dimissioni. Si dimette anche il …

La scomunica di Pio IX

L'8 gennaio è pubblicato un Monitorio del Papa. Rivolgendosi ai suoi “amatissimi sudditi”, Pio IX proibisce a tutti di partecipare, …

Giuseppe Gabussi presidente della Commissione per la Costituente

Il bolognese Giuseppe Gabussi (1791-1862) è eletto Presidente della Commissione che deve sorvegliare e dirigere le assemblee elettorali …

Probabile intervento armato delle Potenze nello Stato Pontificio

Destano apprensione a Bologna le notizie date alla sua famiglia dall'avvocato Galletti, ministro del governo romano e Generale dei …

Elezione a suffragio universale dei rappresentanti all'Assemblea Costituente

La Commissione elettorale, presieduta da Carlo Rusconi, annuncia per il 21 gennaio l'elezione dei rappresentanti all'Assemblea …

Ordine di rientro della Guarnigione Svizzera stanziata a Bologna

La sera del 27 gennaio giunge da Gaeta un ordine imprecisato per il rientro della guarnigione svizzera stanziata a Bologna. Subito …

Proclamati i Rappresentanti del Popolo

Nell'aula magna del Liceo musicale avviene la proclamazione solenne dei 24 candidati eletti come Rappresentanti del Popolo all'Assemblea …

Ordine di cattura per il generale Zucchi

Un decreto del governo romano del 30 gennaio pone in stato di accusa il generale Zucchi, reo di tradimento verso la Patria e …

Grave epidemia di vaiolo

La Direzione Generale di Sanità dello Stato Pontificio concede il 10 febbraio una medaglia d'oro alla Società Medica bolognese per il …

multimedia

Proclamazione della Repubblica Romana. Grandi festeggiamenti a Bologna

L'assemblea legislativa, eletta a suffragio universale, si riunisce il 6 febbraio a Roma, nel Palazzo della Cancelleria. La mattina del …

Gli Austriaci a Ferrara

Giunge a Bologna la notizia che gli Austriaci hanno passato il Po in più punti. Il 18° Reggimento, al comando del tenente maresciallo …

Prestito forzoso

Il Presidente dell'Assemblea Costituente Giuseppe Galletti (1798-1873) dichiara che le casse pubbliche sono vuote per colpa della …

I moderati vincono le elezioni comunali

Mentre i maggiori esponenti repubblicani e democratici sono impegnati a Roma, nel Circolo Nazionale bolognese prevalgono nuovamente i …

multimedia

Muore il cardinale Mezzofanti

Il 15 marzo muore a Roma il cardinale Giuseppe Gaspare Mezzofanti (1774-1849), bolognese, considerato il più grande poliglotta di tutti …

multimedia

Il Triumvirato della Repubblica romana

Dopo la sconfitta piemontese a Novara, un decreto dell'Assemblea costituente, presieduta da Giuseppe Galletti, istituisce un triumvirato …

False voci sul prezzo del sale

Un decreto dei triumviri del 13 aprile abolisce l'appalto del sale e ne diminuisce il prezzo. A Bologna false voci “sparse ad arte” …

Istituite tre scuole di scherma

Il generale Avezzana, Ministro della Guerra della Repubblica Romana, considera che “gli esercizi ginnastici arrecano un utile …

Giulia Bovio Paolucci direttrice delle ambulanze

Nella capitale assediata vengono creati diversi ospedali e ambulanze per i feriti, gestiti da alcune donne accorse alla difesa della …

Sospese le pubblicazioni del giornale cattolico "Unità"

Nonostante le rimostranze del direttore Luigi Frati e dei curatori Feletti e Fangarezzi, il giornale neoguelfo Unità è costretto a …

Una parte delle milizie di stanza a Bologna accorrono alla difesa di Roma

Il 28 aprile a Roma è proclamato lo stato d'assedio. Il 29 aprile i reggimenti fedeli alla Repubblica di stanza a Bologna partono per …

Il battaglione Cacciatori dell'Alto Reno ad Ancona

Il 27 aprile Livio Zambeccari arriva ad Ancona come comandante della piazza, minacciata dall'arrivo degli Austriaci. All'esigua …

multimedia

I Francesi respinti da Garibaldi a Porta San Pancrazio

La mattina del 30 aprile le truppe francesi del generale Oudinot, sbarcate il 26 a Civitavecchia - un contingente di circa 7.000 uomini …

Il Consiglio comunale protesta per l'invasione francese

Il Consiglio comunale di Bologna, riunito in seduta straordinaria, invia all'Assemblea costituente francese e al generale Oudinot un …

Si festeggia l'8 Agosto e intanto gli Austriaci si avvicinano

Il 4 maggio i cinque battaglioni della Guardia Nazionale non mobilizzata sfilano nella Piazza d'Armi, assieme all'artiglieria civica e …

multimedia

Gli Austriaci attaccano. Bologna si difende valorosamente

Gli Austriaci avanzano dal 7 maggio verso Bologna da Ferrara e da Modena. Il comandante supremo Tenente Maresciallo Wimpfen, dal …

Un tentativo sfortunato

Gli Austriaci si ritirano da Porta Galliera e lasciano apparentemente abbandonati sulla strada tre pezzi di artiglieria. La popolazione …

Cannoni austriaci contro la città

A mezzogiorno del 9 maggio ricomincia il bombardamento della città. I cannoni austriaci tuonano vivamente. Dalla posizione della Zucca …

Sfortunata sortita dei difensori incontro ai volontari romagnoli

Si attende per il pomeriggio del 13 maggio l'arrivo a Bologna di un grosso contingente di volontari romagnoli a rinforzo delle difese …

multimedia

Le bombe su San Salvatore terrorizzano i bolognesi

Il 14 maggio arriva a Bologna il contingente del generale Gorzkowsky, con artiglieria di grosso calibro. Passato il ponte sul Reno, si …

multimedia

Le truppe austriache entrano a Bologna

Una delegazione, che comprende la Commissione di governo, i capi della Guardia Nazionale e l'anziano arcivescovo Oppizzoni, firma il 16 …

Dichiarato lo stato d'assedio

Il 18 maggio una notificazione del Governatore civile e militare generale Gorzkowski ordina la consegna delle armi di ogni tipo entro 48 …

I "birichinelli" di Garibaldi

In aprile una sessantina di ragazzi del popolo, mal vestiti, mal calzati e senza mezzi, formano a Bologna un contingente, che si propone …

multimedia

Angelo Masini muore combattendo a Roma

Il patriota bolognese Angelo Masini (1815-1849), da tutti chiamato Masina (e in dialetto Masejna) muore a Roma al Casino dei Quattro …

Il Maresciallo Radetzky a Bologna

Accompagnato dallo stato maggiore, il Maresciallo Radetzky giunge il 5 giugno al quartiere generale austriaco a Villa Spada. Il giorno …

Una deputazione del Municipio va dal Papa

Su richiesta del Commissario pontificio Bedini, una Deputazione del Consiglio Comunale si reca a Gaeta dal Papa per presentargli la …

Resa di Ancona

Dopo 25 giorni di assedio Ancona si arrende. Ai difensori è lasciata la scelta della smobilitazione e molti ne approfittano per …

multimedia

Termina la difesa di Roma

Dopo la battaglia del Gianicolo, i Francesi si fortificano attorno alle ville Doria Pamphili e Corsini (o casino dei Quattro Venti), …

multimedia

Partecipazione dei bolognesi alla Repubblica Romana

L'Assemblea Romana vota la capitolazione della Repubblica, dopo averne votato la Costituzione, letta al popolo dal Presidente Galletti. …

Muore Pietro Pietramellara

Il marchese Pietro Pietramellara Vassè (1804-1849) muore in seguito alle ferite riportate durante la battaglia di San Pancrazio, uno …

multimedia

L'Istituto Gualandi per i Sordomuti

Don Giuseppe Gualandi (1826-1907), giovane prete diplomato all'Accademia di Belle Arti e laureato in Teologia e Diritto, si dedica …

Il "triumvirato rosso"

Il 21 luglio da Gaeta Pio IX nomina una commissione di tre cardinali, il cosiddetto “triumvirato rosso”, di cui fa parte il …

La mozione Ranuzzi

Sulla base di una mozione di Annibale Ranuzzi, il Consiglio comunale, ormai prossimo alla fine, dopo il ritorno del potere pontificio, …

multimedia

La "Trafila Romagnola" di Garibaldi

Lasciata Roma la sera del 2 luglio, dopo la caduta della repubblica, con quasi 5.000 volontari decisi a continuare la lotta, il generale …

Notificazione della Commissione Governativa

La Notificazione della Commissione governativa di Stato, nominata da Pio IX, annulla tutte le leggi emanate dopo il 16 novembre 1848, …

multimedia

Cattura e fucilazione di Ugo Bassi e Antonio Livraghi

Infuocato predicatore della causa italiana, il padre barnabita Ugo Bassi (1801-1849) partecipa con Garibaldi alla difesa della …

multimedia

Capitolazione di Venezia

Dopo una lunga resistenza, bombardata e assediata per mare e per terra e sfinita dalla fame e dal colera, Venezia è costretta alla …

Il colera in città

Il cholera morbus si avvicina a Bologna, favorito dal forte caldo. Il primo caso temuto, il 2 settembre, un reduce volontario deceduto …

L'epurazione dei maestri

La Sacra congregazione degli studi ordina che sia istituito, in ogni diocesi dello Stato pontificio, un Consiglio di Censura per …

Un'amnistia che non perdona

La Commissione governativa di Stato pubblica l'amnistia concessa da Pio IX dopo la caduta della Repubblica Romana. Il perdono del …

multimedia

Chiusa l'Università

In ottobre viene chiusa l'Università. Molti dei migliori professori vengono licenziati. Tra essi Quirico Filopanti, fervente …

Muore Giambattista Magistrini

Il 1° novembre muore a Bologna uno dei luminari delle scienze matematiche, il prof. Giambattista Magistrini (1777-1849), novarese, dal …

Rapine alle carrozze postali

Durante il 1949, nel tratto della via Emilia tra Bologna e Rimini, avvengono numerose rapine alle vetture postali. Il 30 novembre una …