Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1846

Supplica dei bolognesi al cardinale Sforza

1.753 cittadini bolognesi firmano una supplica - scritta da Gioacchino Napoleone Pepoli, Giovanni Marchetti, Marco Minghetti e Luigi Tanari - al camerlengo Tommaso Riario Sforza e ai cardinali impegnati in conclave per l'elezione del Papa, nella quale sono descritti “con dignità e moderazione i gravi mali che hanno sofferti fin qui i sudditi delle Legazioni”.

Chiedono al futuro Pontefice concessioni costituzionali, considerate “ormai troppo necessarie a queste popolazioni”. Il memorandum, al quale si associano anche cittadini di Ravenna, Imola e Ferrara, è consegnato a mano e arriva dopo la nomina del nuovo Papa.

Al contrario di quanto avvenuto nel lungo conclave precedente, la fumata bianca per il cardinale Mastai Ferretti arriva dopo soli due giorni.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Enrico Bottrigari, Cronaca di Bologna, a cura di Aldo Berselli, Bologna, Zanichelli, 1960-1962, v. 1., p. 63
  • Giulio Cavazza, Bologna dall'età napoleonica al primo Novecento, in: Storia di Bologna, a cura di Antonio Ferri, Giancarlo Roversi, Bologna, Bononia University Press, 2005, p. 299
  • Carlo Manelli, La Massoneria a Bologna dal XII al XX secolo, Bologna, Analisi, 1986, pp. 63-64
  • Elena Musiani, Circoli e salotti femminili nell'Ottocento. Le donne bolognesi tra politica e sociabilità, Bologna, CLUEB, 2003, p. 95
  • Gida Rossi, Bologna nella storia nell'arte e nel costume, Sala Bolognese, Forni, 1980, p. 591