Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1846

Sfregiato l'Editto sulla "colonna pia"

Una “prezzolata mano” danneggia il testo dell'aministia concessa da papa Pio IX ai prigionieri e agli esiliati politici, che era appeso a una colonna della Casa Figallo, all'angolo tra Strada Maggiore e via Santo Stefano.

Il giorno successivo una nuova stampa dell'Editto del Perdono, assieme al ritratto e allo stemma di Pio IX, sarà di nuovo affissa in pompa magna sulla stessa colonna.

Pochi giorni dopo il foglio sarà sostituito con una lapide di marmo, collocata a spese di molti cittadini. La cosiddetta “colonna pia” diventerà l'epicentro delle manifestazioni popolari a favore del Papa.

Anche il padre barnabita Ugo Bassi, nel 1848, vi terrà alcune delle sue prediche infuocate.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

La colonna Pia a Porta Ravegnana (BO)

Approfondimenti:

  • Bologna visitata in bicicletta, a cura del del Monte Sole Bike Group, Ozzano Emilia, Arti Grafiche Reggiani, 1999, pp. 140-141
  • Enrico Bottrigari, Cronaca di Bologna, a cura di Aldo Berselli, Bologna, Zanichelli, 1960-1962, v. 1., p. 84, 92, 330
  • Marco Poli, Bologna com'era, Argelato, Minerva, 2020, p. 180
  • Il Risorgimento a Bologna. I personaggi dell'Unità d'Italia intorno alle due torri, a cura di Giuseppe Maria Mioni e Marco Poli, Bologna, Studio Costa, 2010 (ill. con U. Bassi che predica alla Colonna Pia)
  • Athos Vianelli, Bologna in controluce. Storie e curiosità fra un secolo e l'altro, Bologna, Inchiostri, 2001, p. 84