Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1846

Missione dei liberali moderati in Vaticano

All'iniziale entusiasmo, seguito all'elezione di Pio IX e ai suoi primi provvedimenti "liberali", non tardano a subentrare, negli animi dei cittadini bolognesi, delusioni e malumori, soprattutto per la politica di rigore del Legato cardinale Vannicelli.

Costui gode di pessima fama: continua a comportarsi come se fosse nel periodo gregoriano, inviando la polizia a reprimere le manifestazioni pubbliche a favore del nuovo Papa.

Sono questa volta i moderati a prendere l'iniziativa di esporre al Papa le necessità urgenti delle Legazioni: una missione formata da Marco Minghetti, Luigi Pizzardi e Luigi Tanari, accompagnato dal suo precettore Gabriello Rossi, parte in novembre per Roma.

Particolare successo otterrà Minghetti, che conquisterà la stima del Pontefice e inizierà nell'occasione la sua luminosa carriera politica.

I bolognesi attribuiranno alla missione dei "girondini" bolognesi l'allontanamento di Vannicelli e la sua sostituzione con il cardinale Luigi Amat, apprezzato dai liberali.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Giulio Cavazza, Bologna dall'età napoleonica al primo Novecento, in: Storia di Bologna, a cura di Antonio Ferri, Giancarlo Roversi, Bologna, Bononia University Press, 2005, pp. 301-303