Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1844

Arresto di Giuseppe Galletti

Dopo l'intercettazione, da parte della polizia, di alcune lettere e di una cambiale di 700 scudi, raccolti dal Comitato bolognese per finanziare una insurrezione nella capitale, l'avvocato Giuseppe Galletti (1798-1873), uno dei capi del movimento di opposizione liberale, viene arrestato e tradotto dopo pochi giorni a Roma.

Contro di lui, contro suo cugino Angelo Rizzoli (1809-1873) e i loro complici romani è celebrato un processo per cospirazione, che li vede sostenere una difesa debole e che si conclude il 21 agosto 1845 con una sentenza severa.

Galletti e gli altri capi della rete insurrezionale sono condannati al carcere a vita, pena che l'avvocato bolognese sconterà fino all'amnistia del 1846, concessa da Pio IX ai condannati politici.

Dopo la sua liberazione, ricoprirà importanti incarichi governativi e militari sia nei governi laici di Pio IX, che durante la Repubblica Romana.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Pompeo Bertolazzi, Cronache risorgimentali, 1831-1849, a cura di Giovanni Guidi, Bologna, Costa, 1999, p. 123
  • Enrico Bottrigari, Cronaca di Bologna, a cura di Aldo Berselli, Bologna, Zanichelli, 1960-1962, v. 1., p. 73, nota 1, 81, v. 2., pp. 10-11, nota 2
  • Giulio Cavazza, Cospirazioni e moti risorgimentali dal 1831 al 1845 nei ricordi di Augusto Aglebert, in: Negli anni della Restaurazione, a cura di Mirtide Gavelli e Fiorenza Tarozzi, Bologna, Museo del Risorgimento, 2000, pp. 158-159
  • Federico Comandini, Cospirazioni di Romagna e Bologna nelle memorie di Federico Comandini e di altri patriotti del tempo (1831- 1857), con documenti inediti, per cura di Alfredo Comandini, Bologna, N. Zanichelli, 1898, pp. 44-46 (nota biografica su G. Galletti)
  • Il Consiglio provinciale. La storia attraverso le strade, Bologna, a cura della Presidenza Consiglio della Provincia, 2011, p. 75
  • Giuseppe Gabussi, Memorie per servire alla storia della rivoluzione degli Stati romani dall'elevazione di Pio IX al pontificato sino alla caduta della Repubblica, Genova, Co' Tipi del R. I. de' sordo-muti, 1851-1852, v. 1., p. 157
  • Torri e castelli. Bologna e la sua provincia. Storia, dizionario biografico, opere d'arte, notizie d'oggi, 2. ed. ampliata a cura di Luigi Arbizzani e Pietro Mondini, Bologna, Editrice Galileo, 1966, p. 121