Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1837

Le Scuole Pie in San Domenico

Il Comune e l'Arcivescovo stipulano una permuta, grazie alla quale l'edificio dell'Archiginnasio è restituito alla municipalità, mentre alle Scuole Pie è concesso “un nuovo fabbricato aderente al convento di S. Domenico, più un compenso di scudi 3.000”.

Nell'antica sede universitaria dell'Archiginnasio si trasferisce la biblioteca comunale, decisione presa già da tempo (21 dicembre 1835) dall'Amministrazione, dopo aver constatato la grave insufficienza dei locali in San Domenico.

L'edificio delle Scuole sarà praticamente ricostruito nel 1838, su progetto di Giuseppe Tubertini (1759-1831), nei pressi della piazzetta ricavata nel 1828 dal principe Felice Baciocchi davanti al suo palazzo.

L'erezione del “vasto fabbricato” delle Scuole Pie, sull'area dell'antica foresteria e infermeria, comporterà l'atterramento di due archi del portico di San Domenico.

La nuova sede sarà inaugurata il 15 settembre 1839, con la tradizionale cerimonia della distribuzione dei premi agli alunni più meritevoli, alla presenza delle loro famiglie.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

L Ex Scuole Pie poi Istituto Pier Crescenzi (BO) Ex Scuole Pie poi Istituto Pier Crescenzi (BO)

Approfondimenti:

  • Atlante storico delle città italiane, diretto da Francesca Bocchi e da Enrico Guidoni, Emilia-Romagna, vol. 2., Bologna, tomo 4., Dall'età dei lumi agli anni Trenta, (secoli XVIII-XX), a cura di Giovanni Greco, Alberto Preti, Fiorenza Tarozzi, Bologna, Grafis, 1998, p. 45
  • Bologna ai tempi di Stendhal, mostra iconografica, Bologna, 13-20 maggio 1972, introduzione e catalogo di Giancarlo Roversi, in: "L'Archiginnasio", 66-68 (1971-1973), vol. 2., p. 778

  • Giuseppe Bosi, Archivio patrio di antiche e moderne rimembranze felsinee, rist. anast., Sala Bolognese, A.Forni, 1975, vol. 4., p. 281
  • Giuseppe Coccolini, L'arte muraria italiana. I costruttori gli ingegneri e gli architetti, Bologna, Re Enzo, 2002, p. 157
  • Carlo Degli Esposti, San Procolo. Il santo, la chiesa, la parrocchia, Bologna, Parrocchia di S. Procolo, 1983, p. 124
  • Mario Fanti, Valerio Montanari, L'Archiginnasio, in: Storia illustrata di Bologna, a cura di Walter Tega, Milano, Nuova ed. AIEP, 1989, vol. 3., pp. 33-34
  • Rodolfo Fantini, L'istruzione popolare a Bologna fino al 1860, Bologna, Zanichelli, 1971, pp. 33-34
  • Elena Gottarelli, Urbanistica e architettura a Bologna agli esordi dell'unità d'Italia, Bologna, Cappelli, 197, pp. 41-42
  • Francesco Majani, Cose accadute nel tempo di mia vita, a cura di Angelo Varni, Venezia, Marsilio, 2003, p. 24, nota 59, p. 372
  • Marco Poli, Accadde a Bologna. La città nelle sue date, Bologna, Costa, 2005, p. 204
  • Giovanni Ricci, Bologna, Roma (ecc.), Laterza, 1980, p. 122, 128