Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1834

Rosa Taddei al Teatro del Corso

Il 20 ottobre al Teatro del Corso si tiene la prima accademia di poesia estemporanea di Rosa Taddei (1799-1869), Accademica Tiburtina, in Arcadia Licori Partenopea, celebre improvvisatrice di versi, interprete di un genere di gran moda e praticato per diletto anche nei salotti delle classi alte.

Rosina ha già improvvisato a Bologna nel 1817, ancora giovanissima, al teatro Contavalli. Tra il 1834 e il 1835, nonostante problemi di salute, terrà ben nove accademie al Corso, registrando sempre il tutto esaurito.

E' nata in una famiglia di attori: il padre Francesco è stato per trent'anni capocomico, il fratello Luigi (1802-1866) è un attore famoso ed è anche pittore e poeta.

Dopo aver debuttato a 17 anni, si è affermata come una delle più belle e talentuose attrici tragiche in Italia, oltre che come poetessa estemporanea. Sarà accolta a Roma nell'Accademia degli Arcadi e aggregata ad altri illustri sodalizi italiani.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Maurizio Ascari, Bologna dei viaggiatori. La sosta in città e il valico degli Appennini nei resoconti di inglesi e americani, Bologna, Gruppo di studi Savena Setta Sambro, 1999, pp. 57-58
  • Cristina Bersani, Leopardi e il teatro a Bologna, in: Giacomo Leopardi e Bologna: libri, immagini e documenti, a cura di Cristina Bersani e Valeria Roncuzzi Roversi-Monaco, Bologna, Pàtron, 2001, p. 225
  • Marina Calore, Il teatro del Corso 1805-1944. 150 anni di vita teatrale bolognese tra aneddoti e documenti, Bologna, Lo scarabeo, 1992, pp. 93-95
  • In scena a Bologna. Il fondo Teatri e spettacoli nella Biblioteca dell'Archiginnasio di Bologna, 1761-1864, 1882, inventario e indici a cura di Patrizia Busi, Bologna, Comune, 2004, pp. 390-391