Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1832

Il tipografo Annesio Nobili

Il tipografo Annesio Nobili (1777-1835) promuove a Pesaro la stampa del giornale legittimista e reazionario "La Voce della Ragione", che continuerà le sue pubblicazioni fino al 1835. La direzione è affidata al conte Monaldo Leopardi, padre di Giacomo, già collaboratore della rivista modenese consorella "La Voce della verità".

Il Nobili è dal 1817 "di gran lunga il più importante tipografo" a Bologna (Tavoni): la sua azienda, con nove torchi, si regge soprattutto sulle commissioni governative di moduli e materiale di cancelleria. Ha pubblicato le importanti serie degli "Opuscoli scientifici" (1817-1823) e degli "Opuscoli letterari" (1818-1820).

Dal 1823 ha affidato a Giacinto Fiori la stamperia bolognese, ritirandosi a Pesaro. Nel 1824 Giacomo Leopardi gli ha commesso la pubblicazione dei suoi Canti, convinto che a Bologna avrebbero avuto "un'accoglienza più facile che a Roma".

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Canzoni del conte Giacomo Leopardi, Bologna, dei tipi del Nobili e comp., 1824
  • L'editoria italiana nel decennio francese. Conservazione e rinnovamento, a cura di Luigi Mascilli Migliorini, Gianfranco Tortorelli, Milano, Angeli, 2016, pp. 84-86
  • Nadia Fantoni, La "Voce della Ragione" di Monaldo Leopardi, 1832-1835, Firenze, Società editrice fiorentina, 2004
  • Saverio Ferrari, Gli empori del letterato. Un itinerario tra conservazione, produzione e commercio del libro a Bologna nel triennio 1825-1827, in: Giacomo Leopardi e Bologna: libri, immagini e documenti, a cura di Cristina Bersani e Valeria Roncuzzi Roversi-Monaco, Bologna, Pàtron, 2001, pp. 203-204
  • Iole Garganelli, I giornali bolognesi dal 1815 al 1860, in: "Rassegna storica del Risorgimento", 1942, pp. 835-836
  • Sara Lorenzetti, Andare in mare senza barca. Le lettere di Monaldo Leopardi ad Annesio Nobili. Un carteggio per "La voce della Ragione", Firenze, Franco Cesati, 2009
  • Maria Gioia Tavoni, Libri e tipografi, in: Storia illustrata di Bologna, a cura di Walter Tega, Milano, Nuova ed. AIEP, 1989, vol. 3., p. 76
  • Maria Gioia Tavoni, Tipografi, editori, lettura, in: Storia di Bologna, direttore Renato Zangheri, vol. 4., tomo 1., Bologna, Bononia University Press, 2010, pp. 695-697