Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1831

Villa Belpoggio-Baciocchi

Su progetto di Filippo Antolini è edificata fuori porta Santo Stefano, in località Belpoggio, la villa di Felice Baciocchi, principe di Piombino ed ex marito di Elisa Bonaparte. Fa parte, assieme alla Palma e al Castello, già possessione dei Malvezzi, di un sistema di tre edifici adibiti a villeggiatura.

La posizione sopraelevata e le belle linee neoclassiche danno al Belpoggio una preminenza sulle altre costruzioni. Il principe e la figlia si trasferiscono qui in estate, quando lasciano la loro “reggia” di città, l'antico palazzo Ruini Ranuzzi, famoso per le splendide feste, che allietano la migliore società bolognese.

Anche la villa di Belpoggio è sontuosa: vi sono due facciate, di cui quella verso la città ha un pronao sormontato da un timpano triangolare e chiuso in basso da una balconata come un belvedere.

L'interno è ricco di stucchi e tutto è pervaso da una raffinata eleganza. Il comfort della villa e la bella natura intorno rendono il principe - per dirla con il medico-poeta VincenzoValorani - "pago assai più che in Signoria di Stato".

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

Umberto Beseghi, Castelli e ville bolognesi, Bologna, Tamari, 1957, pp.258-260


Giuseppe Coccolini, L'arte muraria italiana. I costruttori gli ingegneri e gli architetti, Bologna, Re Enzo, 2002, p. 157