Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1831

Muore l'architetto Giuseppe Tubertini

Muore a Bologna l'architetto Giuseppe Tubertini (1759-1831). Tra le sue opere più note vi sono la cupola di Santa Maria della Vita (1787), visibile da Piazza Maggiore, la sala del Pantheon alla Certosa, lo Sferisterio e il palazzo delle Scuole Pie, adiacente al convento di San Domenico.

Mentre nell'edificio del Giuoco del Pallone (1822) ha costruito un prospetto in puro stile neoclassico, caratterizzato da un pesante ordine dorico, nella più tarda sede delle Scuole Pie (1838) si è allineato a posizioni neorinascimentali, echeggiando le forme del vicino palazzo Ranuzzi Bacciocchi, da alcuni attribuito al Palladio.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

La cupola della chiesa di S.M. della Vita - arch. G. Tubertini L L Sferisterio - interno - arch. G. Tubertini L L

Approfondimenti:

  • Giuseppe Bosi, Archivio patrio di antiche e moderne rimembranze felsinee, rist. anast., Sala Bolognese, A.Forni, 1975, vol. 2., p. 372
  • La Certosa di Bologna. Un libro aperto sulla storia, Bologna, Museo civico del Risorgimento, 23 maggio - 5 luglio 2009, a cura di Roberto Martorelli, Bologna, Tipografia moderna, 2009, p. 56, 58, 68
  • Ezio Godoli, Architettura e città, in: Storia della Emilia Romagna, a cura di Aldo Berselli, Imola, University Press Bologna, 1980, vol. 3., pp. 1167-1168
  • Marco Poli, Accadde a Bologna. La città nelle sue date, Bologna, Costa, 2005, p. 202

Internet: