Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1830

Un'accademia musicale in onore di Giovan Battista Rubini

Il 5 dicembre si tiene presso la Società del Casino un accademia musicale in onore del grande tenore Giovan Battista Rubini (1794-1854), alla quale partecipa con merito anche la moglie.

Figlio di un suonatore di corno, Rubini ha debuttato nel 1818 alla Scala di Milano in un'opera di Rossini, Torvaldo e Dorliska. In seguito ha compiuto tournée in vari paesi europei e a Vienna ha conosciuto l'ammirazione di Beethoven, che gli ha dedicato alcune sue composizioni.

I locali della società sono appena sufficienti ad accogliere gli ospiti della serata: 110 signore "la decorano sotto ogni titolo e per nascita e per gioventù e per singolare e moderno ornamento".

Sotto la direzione dell' "abilissimo e zelantissimo" maestro marchese Francesco Sampieri, il cantante esegue alcuni pezzi: l'aria del Talismano di Giovanni Pacini (1796-1867) e altri brani di Mercadante, Rossini, Mozart, Paer e Morlacchi.

Al termine la Società gli offre una medaglia d'oro, appositamente coniata presso la zecca pontificia, recante su un lato una corona d'alloro e sull'altro la dedica "a G.Bat. Rubini di care modulazioni ritrovatore".

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Monica Proni, La Cronaca manoscritta di Francesco Rangone. Risvolti culturali e mondani a Bologna (1815-1830), in: “Il carrobbio”, 12 (1986), pp. 279-280
  • "Teatri Arti e Letteratura", 9 dicembre 1830, p. 115
  • Riccardo Viagrande, Casta Diva. Il teatro musicale in Europa dalla età rossiniana alla seconda metà dell'Ottocento, Monza, Casa musicale eco, 2018, pp. 92-95 (G. Pacini)