Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1830

Il laboratorio di dolci Majani in via Carbonesi

La famiglia Majani, proprietaria dal 1796 di un laboratorio di dolciumi di fianco a San Petronio, acquista un grande immobile in via de' Carbonesi.

In quello che presto i bolognesi chiameranno il “Palazzo Majani” si svilupperà una fiorente azienda produttrice di confetti al rosolio e gelatine di frutta, oltre che di cioccolato. Al pianterreno saranno allestiti il laboratorio e il negozio, ai piani superiori gli appartamenti della famiglia.

Nel 1856 Giuseppe Majani acquisterà a Torino moderni macchinari per la fabbricazione del cioccolato e l'azienda diventerà Stabilimento a vapore di confetture e cioccolata, simbolo della Belle Epoque e punto di riferimento della buona società bolognese.

Dal 1834 il punto vendita rimarrà in via Carbonesi, mentre all'inizio del '900 sarà costruita, in via Indipendenza, la palazzina in stile liberty, adibita a caffè e luogo di ritrovo alla moda.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Il negozio - laboratorio Majani in via Carbonesi (BO) Insegna del negozio - laboratorio Majani in via Carbonesi (BO) - particolare La sfoglia (o scorza) di cioccolata prodotto tipico della ditta Majani

Approfondimenti:

  • Dizionario dei bolognesi, a cura di Giancarlo Bernabei, Bologna, Santarini, 1989-1990, vol. 2., p. 310
  • Erica Landucci, Passeggiata nel Liberty Bolognese, Bologna, Paolo Emilio Persiani, 2020, p. 147
  • Marco Poli, Accadde a Bologna. La città nelle sue date, Bologna, Costa, 2005, p. 203