Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1824

Rossini nominato direttore del Théatre Italien di Parigi

Il 25 novembre Gioachino Rossini è nominato direttore del Théatre Italien di Parigi, assieme a Carlo Severini e al marchese Alexandre Aguado. Il contratto lo lega al conte d'Artois, successore di Luigi XVIII, e prevede l'iscrizione nelle liste civili e una pensione annua.

Il pesarese accetta la carica offertagli dal visconte de La Rochefoucault, a patto che il precedente direttore, Ferdinando Paer, che pure non gli risparmia feroci critiche, non venga licenziato. E' conosciuto e amato a Parigi grazie a lui, che ha fatto rappresentare molte sue opere.

Nella capitale francese Rossini allestirà le prime di Le siège de Corinthe (1826), Moise et Pharaon (1827), Le comte Ory (1828) e del Guillaume Tell (1829), suo capolavoro nel genere serio.

Rimarrà stabilmente a Parigi con Isabella Colbran dal 1825 al 1829. Gli spettacoli parigini, di eccezionale qualità, segneranno il suo trionfo e l'apertura dei Francesi all'ascolto dell'opera italiana: nel solo 1825 si conteranno 142 rappresentazioni, tra opere buffe e serie.

Anche a Bologna, in questi anni, saranno proposte con successo numerose opere di Rossini. Il 9 gennaio 1826 il compositore pesarese sarà nominato maestro onorario dell'Accademia Filarmonica.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Damien Colas, Rossini. L'opera e la maschera, Torino, Electa/Gallimard, 1999, pp. 77-93
  • Rossini a Bologna. Note documentarie, in occasione (...), a cura di Luigi Verdi, Bologna, Patron, 2000, pp. 49-50