Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1821

Scoppia un petardo della cappella dell'Università

L'antica cappella dei Gesuiti, trasformata in aula magna durante il periodo napoleonico, è scelta dal Legato per la celebrazione della messa nei giorni festivi.

Oltre ad essa, è previsto che un dotto “sermonicatore” tenga “discorsi sacri e morali, ad istruzione della gioventù studiosa”.

Alcuni studenti non tardano a manifestare la loro contrarietà all'obbligo delle pratiche religiose: il 28 dicembre un petardo scoppia in chiesa, in occasione della prima celebrazione.

Il reggente tenta di limitare la portata del fatto, sostenendo che l'incidente è dovuto alla “rilasciatezza del costume”, generata dalla troppa libertà e dal “traviamento dei trascorsi tempi”.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

  • Francois Gasnault, Anticlericalismo e agitazioni studentesche a Bologna nell'Ottocento preunitario, in: Studenti e università degli studenti dal XII al XIX secolo, a cura di Gian Paolo Brizzi e Antonio Ivan Pini, Bologna, Istituto per la storia dell'Università, 1988, pp. 326-327