Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1819

Novità nel manicomio del S. Orsola

Nel 1819 il dottor Domenico Gualandi è chiamato a reggere le sorti del reparto manicomiale dell'Ospedale S.Orsola e introduce alcune importanti modifiche.

Per ogni paziente viene approntata una scheda sanitaria, in cui sono annotati, oltre ai dati anagrafici, le abitudini di vita, l'anamnesi recente e remota, l'esame obiettivo, la diagnosi, il decorso e l'esito della terapia.

Il reparto “dementi” diventa più autonomo e individuato, benché i locali rimangano inadeguati e il numero dei pazienti troppo elevato. Nel decennio tra il 1842 e il 1851 verranno ricoverati 1.824 malati, tra “mentecatti”, epilettici e pellagrosi.

Fonti della notizia:

consulta

Immagini e multimedia:

Il nucleo più antico del Policlinico Sant Il nucleo più antico del Policlinico Sant Il nucleo più antico del Policlinico Sant Il nucleo più antico del Policlinico Sant Il nucleo più antico del Policlinico Sant Il nucleo più antico del Policlinico Sant Il nucleo più antico del Policlinico Sant Il nucleo più antico del Policlinico Sant Il nucleo più antico del Policlinico Sant

Approfondimenti:

  • Stefano Arieti, Società e sanità a Bologna nel XIX secolo, in: “Il carrobbio”, 25 (1999), p. 202