Cronologia di Bologna dal 1796 a oggi

argomenti

1976

Il teatrino dei burattini di Demetrio Presini

Nell'ex Sala Borsa apre il Teatrén di buratén di Demetrio Presini (1918-2002), primo e forse unico teatro stabile dei burattini, la cui attività durerà 14 anni.

Erede di Gualtiero Mandrioli, Presini si costruisce da solo i burattini e riprende i copioni dai famosi Cuccoli. Ha fondato la prima compagnia nel 1957, recitando con Romano Dainelli vicino allo Sferisterio. Poi si è esibito nella zona di Porta D'Azeglio, sul luogo in cui, all'inizio del '900, era presente il Politeama Felsineo.

Dal 1968 ha collocato un teatrino in piazza Trento Trieste: una parte di quello spazio gli sarà intitolato dopo la morte. Nel 2018, per il centenario della nascita di Presini, il burattinaio Riccardo Pazzaglia, suo erede, riporterà in Sala Borsa il Teatrén e allestirà una mostra di burattini e foto in suo onore.

Fonti della notizia:

consulta

Approfondimenti:

Alessandro Cervellati, Storia dei burattini e burattinai bolognesi: Fagiolino & C., Bologna, Cappelli, 1964


"Almanacco di Bologna" (2002), p. 156 (21 dicembre 2002: morte di Presini)


Atlante bolognese. Dizionario alfabetico dei 60 comuni della provincia, testi di Cesare Bianchi, Bologna, Poligrafici Editoriali, 1993, p. 55 (foto)


Marco Caroli, Bologna caput mundi, Bologna, Centro Grafico Cooperativo, 1977, vol. 1., pp. 176-179


Romano Danielli, I burattini a Bologna, Bologna, Officina Immagine, 1994


Cristina Galli, Fagiolino è ritornato giovane, in "Almanacco di Bologna", 1986, pp. 97-98


Marco Poli, Cose d'altri tempi 2. Frammenti di storia bolognese, Argelato, Minerva, 2011, p. 134


Filippo Raffaelli, I segreti di Bologna, Bologna, Poligrafici, 1992, p. 105


Oriano Tassinari-Clò, Fra i burattini di don Presini, in "Bologna ieri, oggi, domani", 5 (1992), pp. 10-11


Karen Tolomelli, Faggiolino e Sganapino verso il 2000, in “Bologna. Mensile dell'Amministrazione comunale”, dicembre 1986, pp. 40-41


Gallerie di immagini