Domande & risposte.

pagina 1 di 1


Domanda

Avrei bisogno di conoscere l'origine e il significato del termine dialettale "rezdora" o "resdora". E come mai oggi il termine viene associato soprattutto all'ambito culinario e alimentare?

Risposta:

L' arzdoura o rezdora era la moglie dell'arzdour capofamiglia, amministratore e responsabile del buon andamento della propria famiglia di contadini.
Accudiva alle faccende domestiche, aveva cura degli animali da cortile, tesseva la canapa e filava la lana per confezionare il vestiario.
Da lei dipendevano tutte le donne della famiglia (figlie e nuore) che l'aiutavano nelle attività in casa e in alcuni lavori nei campi: come mietere, lavare la canapa nei maceri, raccogliere la foglia degli alberi per il bestiame, allevare i bachi da seta, vendemmiare e mostare coi piedi.
Rezdora propriamente reggitrice deriva dal verbo latino regere >dirigere.
In seguito alle vaste trasformazioni delle strutture economico-sociali della nostra regione scompare la tradizionale famiglia patriarcale contadina e con essa la figura della reggitrice, resta l'uso del vocabolo dialettale rezdora, resdora, arzdoura, riferito alla massaia o donna di casa.

Fonti consultate:
> Riscoperta del dialetto bolognese con divagazioni filologiche e commenti su vecchi vocaboli in disuso / Nino Vitali - Bologna : Arti Grafiche Tamari, 1980.
> Le tradizioni di Bologna / [a cura di Giancarlo Bernabei] - Bologna : Santarini.
> Strutture rurali e vita contadina .- Bologna : Federazione delle Casse di Risparmio dell'Emilia Romagna, 1977.
> Vocabolario bolognese-italiano / compilato da Carolina Coronedi Berti - Milano : Martello, 1969. I dialetti italiani : dizionario etimologico / Manlio Cortelazzo, Carla Marcato - Torino : Utet, 1998.
> Il pane quotidiano del contadino bolognese / Gino Calari - Milano : Banca Popolare di Milano, 1990.

16 nov 2005

back
› chiedilo al bibliotecario

› vai al modulo di richiesta