Mappa degli scrittori a Bologna tra 800 e 900

Palazzo Albergati

Andando verso il ponente e la porta nominata Saragocia dentro a man dritta se trova il palacio degli Albergati, nobili gentilomini, de bona architatura. E l'architetto fu Baldasera da Siena.
(P. Lamo)

Array.fileTitle

Palazzo Albergati - via Saragozza (BO) - Cortile interno

Array.fileTitle

Palazzo Albergati - via Saragozza (BO) - Giardino

Array.fileTitle

Palazzo Albergati - via Saragozza (BO) - facciata - part.

Scrittori

Il palazzo su via Saragozza, sorto sul luogo dove erano le terme volute da Ottaviano (o forse da Nerone), fu costruito in fasi diverse. Probabilmente la parte destra è la più recente.

Fu terminato verso il 1560 per opera di Baldassarre Peruzzi e Lazzaro Casario. La parte superiore della facciata è molto ariosa, "esaltata dalle membrature in macigno su campiture di mattone a giorno", la parte inferiore è caratterizzata da un ampia scarpa sulla quale si appoggiano finestre a grata.

Gli Albergati venivano da Zola Predosa e fecero fortuna come commercianti in drappi, o strazzaroli. In famiglia ebbero giuristi ed ecclesiastici famosi, come Niccolò, certosino di grande sapienza, che fu vescovo di Bologna e fu fatto beato da papa Benedetto XIV.

Con Girolamo, il costruttore bizzarro e tenace della grande villa di Zola, iniziò un periodo di umanisti. Pirro Albergati fu importante violinista, autore di messe, salmi e sonate da camera. Francesco, amico di scrittori e intellettuali illuministi, ebbe fama come commediografo, attore e mecenate teatrale.

Notizie cronologiche

Bibliografia

Umberto Beseghi, Palazzi di Bologna, 2. ed., Bologna, Tamari, 1957, pp.187-192


Giancarlo Roversi, Palazzi e case nobili del '500 a Bologna. La storia, le famiglie, le opere d'arte, Bologna, Grafis, 1986, pp. 18-31


Le strade di Bologna. Una guida alfabetica alla storia, ai segreti, all'arte, al folclore (ecc.), a cura di Fabio e Filippo Raffaelli e Athos Vianelli, Roma, Newton periodici, 1988-1989, vol. 3., pp. 777-783;


Collegamenti

Collegamenti