Mappa degli scrittori a Bologna tra 800 e 900

AlbertoBacchi della Lega

Alberto Bacchi della Lega

1848-1924

 

Nasce a Faenza nel 1848. Si laurea nel 1869 a Bologna in Giurisprudenza. Dopo un tentativo infruttuoso di entrare come bibliotecario aggiunto alla Biblioteca comunale dell'Archiginnasio, nel 1886 ottiene un impiego presso la Biblioteca Universitaria come sottobibliotecario, diventando poi un esperto bibliografo. Nel 1920 raggiungerà il grado di bibliotecario.

Nel 1888 è nominato, su proposta di Giosuè Carducci, segretario della Commissione per i testi in lingua, per la quale cura la pubblicazione delle opere di Sabadino degli Arienti, Lodovico da Varthema, Vincenzo Tanara.

Per Carducci, del quale è molto amico - il poeta lo chiama scherzosamente Bacchilide - esegue ricerche e studi e svolge funzione di segretario personale, curando il trasloco della sua biblioteca nell'ultima residenza di via del Piombo.

È amico anche di Olindo Guerrini, suo superiore alla Biblioteca Universitaria, e vittima dei suoi scherzi, a volte crudeli. I suoi volumi ornitologici - Caccie e costumi degli uccelli silvani e Manuale del cacciatore dell'uccelletto - sono letti dal Pascoli e citati nella sezione Le pene del poeta delle Mirycae.

Nel 1920 raggiunge il grado di bibliotecario, collocato a riposo nel 1923. Muore nel 1924.

Bibliografia

  • Virgilio Brocchi, L'ultima beffa di Olindo Guerrini al suo caro Bacchi della Lega, in: "Strenna della Fameja bulgneisa", 1958, pp.53-56
  • Dizionario dei bolognesi, a cura di Giancarlo Bernabei, Bologna, Santarini, 1989-1990, vol. 1., p. 76
  • Luigi Federzoni, Bologna carducciana, Bologna, L. Cappelli, 1961, p. 189
  • Giosue Carducci e i carducciani nella Certosa di Bologna, Bologna, Comune, 2007, p. 12
  • Le strade di Bologna. Una guida alfabetica alla storia, ai segreti, all'arte, al folclore (ecc.), a cura di Fabio e Filippo Raffaelli e Athos Vianelli, Roma, Newton periodici, 1988-1989, vol. 1., p. 65

Internet:

Luoghi

Cerca sue opere nel catalogo: