I cartigli di bologna

Cerca:

Tipologia:



trovato 1 cartiglio


Edifici storici   Chiesa di Santa Caterina di Strada Maggiore

In antico era un monastero delle monache Vallombrosane fondato da Barbara Orsi nel 1522, soppresso nel 1798. Il portico, aggiunto da P. Fiorini nel 1612, fu restaurato nel 1832 da E. Gasparini; nella facciata statue del XIX secolo di A. Franceschi, G. Putti, L. Roncagli; il campanile si deve a F. Antolini (1842). Nell'interno dipinti di G. F. Gessi, J. A. Calvi, A. Dardani, U. Gandolfi. Il presbiterio ottocentesco è opera di A. Guardassoni e G. B. Baldi.

Indirizzo:

strada Maggiore, 74-76

Immagini e multimedia:

Localizzazioni:

Bibliografie:

Approfondimenti:

Umberto Beseghi, Introduzione alle chiese di Bologna, 4. ed., Bologna, Tamari, 1964, pp. 242-243


Luigi Bortolotti, Bologna dentro le mura. Nella storia e nell'arte, Bologna, La grafica emiliana, 1977, pp. 145-146
Marcello Fini, Bologna sacra. Tutte le chiese in due millenni di storia, Bologna, Pendragon, 2007, pp. 47-48
Giuseppe Fornasini, La Chiesa parrocchiale di Santa Caterina V. M. di strada Maggiore in Bologna, 1962
G. Fornasini, Santa Caterina di Strada Maggiore in Bologna. Decennali 1992-2002. La Chiesa parrocchiale di Santa Caterina v. m. di Strada Maggiore in Bologna, Pontecchio Marconi, Digi graf, 2003
Le strade di Bologna. Una guida alfabetica alla storia, ai segreti, all'arte, al folclore (ecc.), a cura di Fabio e Filippo Raffaelli e Athos Vianelli, Roma, Newton periodici, 1988-1989, vol.1., p. 117

Chiesa di Santa Caterina di Strada Maggiore