I cartigli di bologna

Cerca:

Tipologia:



Edifici storici

Girando per Bologna, è possibile vedere su edifici antichi e contemporanei cartelli informativi di forma ovale situati in prossimità dei portoni. Sono i cartigli, i cui testi riportano brevi notizie storico-artistiche relative agli edifici: proprietari, architetti, opere d'arte conservate, eventuali restauri.

Tre cartigli al giorno:

Salara

L'edificio risale al 1783-85; era un tempo adibito a magazzino del sale, in prossimità dello scalo dell'antico porto della città, che fu progettato da Jacopo Barozzi detto il Vignola, nel 1548. E' stato il più importante punto di approdo del sistema...

Mercato delle Erbe

Il complesso, progettato da Arturo Carpi nel 1910, fu costruito per ospitare le "treccole", o baracche del mercato ambulante, allontanate da piazza Maggiore e poi da piazza San Francesco. L'edificio si apriva sulla piazzetta di San Gervasio dove era il...

Palazzo Pepoli Nuovo (o Campogrande)

La facciata su via Castiglione si deve a G. B. Albertoni, quella su via Clavature a G. A. Torri (1709). Nel ricco interno si conservano affreschi nello scalone (1665) e nel salone d'onore con l'Ercole nell'Olimpo di D. M. Canuti e del Mengazzino...

Edifici storici