PietroScarnera

Pietro Scarnera

Pietro Scarnera è nato a Torino nel 1979. E' cresciuto fra Torino, l'Appennino bolognese e lunghi viaggi in auto verso Bari, lungo l’A14. Ha esordito nel mondo del fumetto nel 2009, vincendo la selezione per giovani disegnatori dell'Emilia Romagna legata al Festival Komikazen.

Da questo concorso nasce il libro Diario di un addio, per l'editore Comma 22, pubblicato nell'ottobre del 2010. Nel 2014 pubblica il suo secondo lavoro, Una stella tranquilla. Ritratto sentimentale di Primo Levi. Nella sua versione francese, Une étoile tranquille, nel 2016 il libro si aggiudica il Premio Rivelazione al Festival del fumetto di Angoulême.

Giornalista pubblicista, ha lavorato come corrispondente per l’agenzia di stampa Redattore Sociale. Nel 2014 è tra i fondatori del portale di informazione a fumetti Graphic News.  Altro suo lavoro è la storia breve Rec Play, uscita nel 2015 per Comma 22.Dall'inizio del 2018 lavora per un progetto europeo Artist@Work. Il progetto si occupa di formare giovani artisti in tre discipline ( Fumetto, Fotografia, Video) in tre paesi europei (Francia, Italia, Bosnia) con l'obbbiettivo di raccontare la giustizia e i vari cambiamenti sociali. Nel 2020 partecipa all'opera collettiva Cinque del discografico Giovanni Truppi che a cinque brani musicali si associano cinque storie a fumetti realizzati da diversi autori.

 

http://www.pietroscarnera.com/

 

 

 

Gallerie di immagini

Cerca sue opere nel catalogo: