MatteoMatteucci

Matteo Matteucci

Si diploma al Liceo Artistico Statale di Bologna nell’anno 1992. Nell’A.A. 1997/98 si diploma all’Accademia di Belle Arti di Bologna, sez. pittura. Nel 1994 vince il concorso indetto dal Collegio Artistico Angelo Venturoli, che lo assiste con una borsa di studio ed un atelier. 1° Premio del Lions Club Bologna Carducci per la pittura - anno 1995.

Nel 2001 vince il Concorso Ordinario per l’insegnamento della materia di discipline pittoriche nelle scuole secondarie superiori. Insegna a Brescia, Bologna, Rimini e Riccione, sempre in licei artistici. Nel 2011 illustra per Minerva Edizioni il libro Bologna soccer.

Nel 2013 espone la storia di Arpad Weisz, allenatore di Bologna e Inter negli anni Trenta in Sala Borsa a Bologna, nell’ambito della rassegna Disognando e a Milano presso lo Stadio Arena in occasione del 1° Torneo di calcio giovanile dedicato all’allenatore ungherese, in collaborazione con il progetto W il Calcio.

Nel 2014 le tavole dedicate a Weisz sono esposte a Bologna a Palazzo d’Accursio (Sala d’Ercole) in occasione dei settanta anni dalla morte dell’allenatore (31 gennaio 1944) e a Rimini, nel Palazzo del Podestà, nell’ambito della mostra Sport, sportivi e giochi olimpici nell'Europa in guerra, in collaborazione con il Comune di Rimini e il Memorial de la Shoah di Parigi. Nel 2019 pubblica tre romanzi grafici per la Minerva Edizioni, uno riguarda la vita della scrittrice e partigiana Renata Viganò, insieme all'autrice Tiziana Roversi. L'altro volume racconta invece la tragedia della squadra del Grande Torino avvenuta nel 1949, realizzato insieme a Franco Ossola. Il terzo volume è dedicato alla squadra di calcio del Bologna e precisamente agli albori della sua gloriosa storia: La Maglia verde del Bologna realizzato insieme a Carlo Caliceti.


 

Sito ufficiale: www.matteomatteucci.com

Gallerie di immagini

Notizie

Cerca sue opere nel catalogo: