Edifici storici

Certosa

Dove
Certosa, via Certosa, 18
Il convento dei certosini venne fondato nel 1334 sul terreno donato dal giureconsulto Giovanni d'Andrea. Il cimitero venne istituito nel 1801 nei chiostri del monastero, su un'area già occupata da una delle necropoli etrusche di Felsina. Conserva vari tratti degli antichi edifici conventuali, con dipinti di Jacopo di Paolo, Giovanni da Modena, L. Massari, M. Rossi. Nelle parti ottocentesche si conservano sculture di G. de Maria, L. Acquisti, G. Tadolini, C. Baruzzi, M. Putti, P. Tenerani, L. Bartolini, V. Vela e dipinti di F. e P. Fancelli, F. Minozzi, F. Pedrini.
Certosa, ingresso
Certosa - i "piagnoni" di G. Putti
Certosa, ingresso - portico
Cimitero della Certosa - portico sul canale di Reno
Cimitero della Certosa - ingresso dello stadio
Cimitero della Certosa - chiostrino delle Madonne
Cimitero della Certosa - sala delle Tombe - particolare
Cimitero della Certosa - sala del Colombario
Cimitero della Certosa - portico interno
Cimitero della Certosa - sala delle Catacombe - particolare
Cimitero della Certosa - sala delle Tre Navate
Cimitero della Certosa - Galleria degli Angeli - particolare
Cimitero della Certosa - Loggiato delle Tombe
Cimitero della Certosa - Sala Gemina - particolare
Cimitero della Certosa - chiostro
Cimitero della Certosa - Galleria degli Angeli
Cimitero della Certosa - Galleria degli Angeli
Cimitero della Certosa - Sala delle Catacombe
Cimitero della Certosa - Sala della Pietà
Cimitero della Certosa - ampliamento 1923
Cimitero della Certosa - ampliamento 1923
Approfondimenti
Giancarlo Bernabei, Giuliano Gresleri, Stefano Zagnoni, Bologna moderna, 1860-1980, Bologna, Patron, 1984, p. 95 (Ampliamento a levante); Luigi Bortolotti, Il suburbio di Bologna. Il comune di Bologna fuori le mura nella storia e nell'arte, Bologna, La grafica emiliana, 1972, pp. 160-172; La Certosa di Bologna. Immortalità della memoria, a cura di Giovanna Pesci, Bologna, Compositori, 1998; La Certosa di Bologna. Guida, a cura di Giovanna Pesci, Bologna, Compositori, 2001; Le chiese di Bologna, testi di Mario Fanti (e altri), Bologna, L'inchiostroblu, 1992, pp. 110-117; Ministero per i beni e le attività culturali (ecc.), Mappe tematiche della città di Bologna. Itinerari artistici, vol. 2: Dal Romanico al primo Quattrocento gotico, progetto e ideazione Jadranka Bentini, Bologna, Costa, 2002, pp. 29-30; Monumenti Verdi nei giardini dell'Emilia-Romagna. Guida al Treewatching. Bologna e provincia, a cura di Teresa Tosetti e Carlo Tovoli, Bologna, Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, 2014, pp. 13-14; Ferdinando Rodriquez, I monumenti antichi della Certosa di Bologna, in: "Strenna storica bolognese", 1954, pp. 71-82; Enrico Schiavina, La Certosa di Bologna dal sec. VII a.C. al sec. XIX d.C., in: "Strenna storica bolognese", 1983, pp. 235-251; Enrico Schiavina, La Certosa di Bologna dal sec. XIX ad oggi, in: "Strenna storica bolognese", 1984, pp. 343-360; Oriano Tassinari Clo, Certosa: atteso salvataggio per un museo dimenticato, in: "Strenna storica bolognese", 1983, pp. 259-299;
Biblioteca Salaborsa - Cronologia di Bologna - 14 aprile 1801 - Il nuovo cimitero della Certosa di San Girolamo - https://www.bibliotecasalaborsa.it/cronologia/bologna/1801/il_nuovo_cimitero_della_certosa_di_san_girolamo; Storia e memoria di Bologna - La Certosa http://www.storiaememoriadibologna.it/certosa;